Politica

MARCIANISE - Trombetta & Company: ecco perchè ci siamo astenuti sui servizi sociali, siamo convinti che De Angelis non progetti ritorsioni sui posti in giunta

A parlare è il presidente del consiglio comunale Peppe Tartaglione, il quale giustifica l'astensione con il fatto che la giunta non ha minimamente coinvolto i consiglieri di magg


A parlare è il presidente del consiglio comunale Peppe Tartaglione, il quale giustifica l'astensione con il fatto che la giunta non ha minimamente coinvolto i consiglieri di maggioranza nella messa a punto delle coordinate del nuovo ambito e del nuovo piano di zona MARCIANISE - Non temono per il loro assessorato i Fratelli d'Italia marcianisani, sicuri che i patti saranno rispettati nonostante le ultime vicende che li hanno interessati in consiglio comunale. Durante l'ultima seduta tenutasi lo scorso venerdì, infatti, il gruppo consiliare rappresentato da Tommaso Acconcia e Anna Danila Trombetta, oltre che dal presidente del consiglio Peppe Tartaglione, si è astenuto dal votare la proposta di convenzione per l'ambito socio-sanitario C5. "Il nostro non è stato un voto contrario - afferma Tartaglione - ma un voto politico ben motivato". Le ragioni dell'astensione, spiega, vanno ricercate nel loro mancato coinvolgimento nell'elaborazione del documento: pur avendo più volte fatta presente la volontà di intervenire nei lavori, Fratelli d'Italia (come il resto della maggioranza) non ha avuto voce in capitolo. "Per questo motivo il nostro non è un voto contrario: si può essere contrari a qualcosa che non si conosce? A differenza degli altri gruppi consiliari che hanno votato favorevolmente, noi siamo coerenti con le nostre posizioni. " Ciononostante, Tartaglione si dice sicuro che questa vicenda non spingerà assolutamente il sindaco a rimangiarsi la parola: Fratelli d'Italia avrà il suo rappresentante nella nuova giunta De Angelis che conosceremo a giorni.   Maria Concetta Varletta