Cronaca Bianca

CASTEL VOLTURNO - Buoni libro per le famiglie meno abbienti, stanziati 36mila euro per le 424 istanze giunte al Comune

I bonus maggiori vanno agli alunni della prima media CASTEL VOLTURNO - Con il mese di ottobre termina la fase di avvio dell'anno scolastico e i professori cominciano a far util


I bonus maggiori vanno agli alunni della prima media CASTEL VOLTURNO - Con il mese di ottobre termina la fase di avvio dell'anno scolastico e i professori cominciano a far utilizzare i testi scolastici e i manuali. E' proprio in questa frangente che le cartolerie e librerie di Castel Volturno vengono prese d'assalto per l'acquisto, appunto dei libri e di conseguenza sorge anche il patologico problema dei buoni libro. Quest'anno presso il Comune della cittadina rivierasca sono giunte  ben 424 istanze di richieste di buoni libro per le famiglie meno abbienti: 122 per gli alunni di prima media, 143 richieste per quelli di seconda e terza media, 64 per gli studenti delle scuole superiori, 95  per la seconda, terza, quarta e quinta superiore. Proprio per venire incontro alla massa di domande recepite dall'Ente lo scorso mese di aprile, il 1 ottobre con la delibera 85, la triade commissariale ha deciso di ripartire così i fondi regionali messi a disposizione dalla Regione Campania, pari a 36.360 euro: 130 euro per ciascun buono libro per gli alunni della prima media, 70 euro per ogni buono, invece per gli alunni di seconda e terza media, 80 euro per ciascuna cedola per gli studenti della prima superiore  e 50 euro per quelle dei ragazzi della seconda, terza, quarta e quinta superiore. Max Ive