Cronaca Bianca

ESCLUSIVA ASL - Il benefattore Francesco Balivo integerrimo mandarino dell'Asl, promosso a Direttore di Dipartimento. Ora prenderà 10mila euro al mese. Applausi a scena aperta

Con delibera firmata da un evidentemente affine direttore generale Menduni 1234 dello scorso 24 settembre. Stessa promozione per Gasparin e Crisci. E intanto per risparmiare tolgo


Con delibera firmata da un evidentemente affine direttore generale Menduni 1234 dello scorso 24 settembre. Stessa promozione per Gasparin e Crisci. E intanto per risparmiare tolgono ore di straordinario agli stipendi da 1000 euro al mese

CASERTA -  Non avevamo dubbi, l'abbiamo scritto più volte e ora, l'operazione è stata anche realizzata. La casta dei mandarini è impermeabile ad ogni scossone, ad ogni polemica, ad ogni inchiesta giudiziaria.

E siccome in questa provincia non basterebbe nemmeno una Treccani intera, scritta da Sergio Izzo e da Gian Antonio Stella per smuovere le coscienze, questi vanno avanti come se nulla fosse successo, come se la Corte dei Conti non fosse intervenuta pesantemente così come è intervenuta.

Vanno avanti e quel che è più grave, confermano nella testa dell'opinione pubblica, che per far carriera, per avere successo, per guadagnare soldi a palate, per introitare stipendi da 7,8mila euro al mese netti, bisogna interpretare lo stesso modello professionale interpretato negli anni, dall'ex responsabile dell'Usl di Casal di Principe, ex plenipotenziario dell'Asl di Aversa, cioè della Ce2, Francesco Balivo.

Essere sottoposti ad una pesantissima indagine, che ti porta ad una condanna di primo grado della Corte dei Conti a risarcire centinaia di migliaia di euro, impropriamente guadagnati, qui da noi è un fatto che rafforza, ti rende più competitivo, che accresce il tuo potere contrattuale nella concorrenza delle carriere.

Insomma, se da noi sei un Francesco Balivo, se hai un figlio titolare di una convenzione nella stessa Asl di cui è dirigente il papà, diventi un numero 1.

Chiacchiere? Demagogia? Deriva moralistica?

Eccovi serviti: con delibera 1234 del 24 settembre 2013, il signor Francesco Balivo, lasciamo stare il dottore, titolo ormai vituperato e screditato, è stato nominato Direttore di Dipartimento, insieme agli altri due grandi mandarini di corte, divenuti a questo punto, mandaranci, Peppe Gasparin e il grande sammaritano a Vico, Crisci che due anni fa, di questi tempi pompava documenti a bizzeffe fuori dall'Asl insieme al suo amico Peppe Sagliocco, il quale li distribuiva ai giornali amici o ai giornali creduloni e inguaribilmente idealisti come il nostro.

Naturalmente, mentre il budget e i costi al mercato dei mandarini aumentano esponenzialmente, si lucra su 3,4, o 5 ore di straordinario che vengono tolte ai soldati semplici, sacrificati sull'altare di una spending review che vale solo per i fessi e non certo per quelli molto dritti e per quelli che negli anni 90 hanno governato l'Usl di Casal di Principe.

Gianluigi Guarino

CLICCA QUI PER LEGGERE LA DELIBERA