Cronaca Nera

S. MARIA C. V. - Assolto il titolare del caseificio STELLA: non ha sofisticato il latte di bufala

Accolte le tesi degli avvocati difensori Iannettone e Mastriacchio SANTA MARIA CAPUA VETERE - Stamane, lunedì, davanti al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nella pers


Accolte le tesi degli avvocati difensori Iannettone e Mastriacchio SANTA MARIA CAPUA VETERE - Stamane, lunedì, davanti al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nella persona della dott.ssa Alessandra Vona, il rappresentate legale del caseificio la STELLA, Antonio Mastroianni,  insistente tra Capua e S. Maria Capua Vetere è stato assolto dall'imputazione di sofisticazione dei prodotti casearei prodotti. Il collegio difensivo costituito dagli avvocati Luigi Iannettone e Francesca Mastracchio, dopo una lunghissima istruttoria dibattimentale sono riusciti a dimostrare che la "Furosina" presente nel latte non era dovuto all'alterazione o miscelazione con latte diverso da quello bufalino, ma dovuto ad una più meticolosa pastorizzazione per purificare il latte da eventuali betteri, visto che in quel periodo vi era stata una circolare del responsabile sanitario in tal senso. Oltretutto la difesa è riuscita a dimostrare che la pastorizzazione a temperature più elevate è in antitesi con qualsiasi volontà o condotta truffaldina in quanto portare il latte a temperaturte più elevate comporta maggiori costi e utilizzo di energia; anzi è stata una condotta quella tenuta da Antonio Mastroianni  di maggiore sicurezza alimentare per i consumatori, visto che la "Furosina" una molecola che si crea nel latte quanto sterelizzato in modo più potente, nonchè trattandosi di una normale raezione del latte senza alcun riflesso negativo sugli uomini. Pertanto, il Giudice alla luce delle argomentazioni difensive nonchè della produzione documentale e la consulenza del prof. DEL NAJA  ha assolto perchè il fatto non sussiste il ragioniere Mastroianni responsabile alla sicurezza alimentatre del  caseificio la Stella. Antonio Caputo