Cronaca Bianca

AVERSA - L'hanno portato su Marte e non ce lo ridanno più. Il Visitor Sagliocco ora va sotto braccio con Mario Tozzi che un anno e mezzo fa voleva scuoiare

E' chiaro che questo qui non è il vero Sagliocco, dato che non ha alcuna memoria delle battaglie e delle informazioni forniteci nel nome della legalità, sul parcheggio dell'ex p


E' chiaro che questo qui non è il vero Sagliocco, dato che non ha alcuna memoria delle battaglie e delle informazioni forniteci nel nome della legalità, sul parcheggio dell'ex pupillo di Ciaramella. Non è il vero Sagliocco quello che ha rimosso da ogni suo ricordo la battaglia sui lavori opachi del sedile di San Luigi affidati alla Costanzo Family. AVERSA - Il sindaco Giuseppe Sagliocco resta, purtroppo prigioniero degli alieni e il suo clone, uscito dai laboratori dei Visitors continua ad imperversare per la città, facendogli un pessimo servigio, dato che si comporta in completa antitesi rispetto a quelle che erano le parole, le posizioni e anche le azioni del Peppino che fu prima delle elezioni. Pur di fargli fare brutta figura, il Visitor se ne va a spasso sotto braccio di prima mattina, indovinate con chi? Con Mario Tozzi, cioè con l'uomo che nella precedente amministrazione era il più vicino di tutti a Ciaramella. Ma Casertace è stata in grado di smascherare questo alieno pataccaro. Noi sappiamo quello che Sagliocco ci ha raccontato sul parcheggio di Mario Tozzi, sulla tranquilla navigazione dei suoi affari. Conosciamo, perchè su quei racconti abbiamo costruito decine di articoli. Dunque, non possiamo credere che questo sia il Sagliocco vero, uno che va a spasso e che è diventato quasi un inseparabile compagno di passeggiate di quel Mario Tozzi, non può essere lo stesso politico che abbiamo conosciuto. Quel politico avrebbe assunto una serie di provvedimenti amministrativi in linea con ciò che sosteneva sui presunti favoritismi che venivano garantiti a Tozzi e non ci andava certo a prendere il caffé con quello che è stato per anni il target degli attacchi del movimento Noi Aversani e il target di tante informazioni passate a questo giornale. Il sedile di San Luigi, poi diventa la prova provata del rapimento alieno. Quando si parlava ancora nel novembre scorso di questo argomento e dei lavori dati dal comune di Aversa alla filiera familiare dell'attuale consigliere comunale Costanzo, il vero Sagliocco diventava quasi paonazzo. Ci spiegava, rispiegava, e rispiegava ancora, carte alla mano, l'inconfutabilità della sua tesi che mirava a dimostrare il segno di una procedura tutt'altro che ortodossa. Il lucertolone Visitor a sangue freddo, al contrario, il consigliere Costanzo se lo è portato con sé e lo ha fatto, ieri sera, martedì, aderire, addirittura al nuovo gruppo di Forza Italia, di cui, al momento non fanno parte Dello Vicario, Galluccio e Della Valle, su cui, nei giorni scorsi si erano abbattuti i fulmini e le saette del coordinatore cittadino, nonché consigliere comunale del Pdl, Luciano Luciano, il quale aveva confezionato anche un ultimatum, ventilando la concreta ipotesi di una triplice espulsione. Ma espulsione da che cosa, se il gruppo consiliare del Pdl e il Pdl stesso non esistono più, secondo quello che hanno deciso, ieri sera, martedì, cinque consiglieri comunali i quali hanno issata la bandiera di Forza Italia? Bohhhh!!! Gianluigi Guarino