Cronaca Bianca

MADDALONI CHE BUFERA per la mail galeotta di Enzo Mataluna! Marica Inverno a costo zero? Insorgono Gigi Bove e Di Nuzzo

A voler pensar male sembra quasi una cosa fatta apposta, ma conoscendo Mataluna ci sentiamo di assolverlo MADDALONI - Enzo Mataluna, presidente dell'ambito della 328, è nell'o


A voler pensar male sembra quasi una cosa fatta apposta, ma conoscendo Mataluna ci sentiamo di assolverlo MADDALONI - Enzo Mataluna, presidente dell'ambito della 328, è nell'occhio del ciclone. Ha spedito quella che doveva essere una mail privata per il suo amico ex assessore ai lavori pubblici Schiavone a un numero impressionante di indirizzi di posta elettronica. Dunque, è diventata pubblico il suo sfogo contro il sindaco Rosa De Lucia per il modello che questa sta elaborando sulla gestione dei servizi sociali dell'intero ambito, imperniato, per quel che riguarda Maddaloni sull'opera che dovrebbe svolgere, ufficialmente a costo zero, la Onlus di Marica Inverno, coordinatrice della campagna elettorale del sindaco De Lucia. Costo zero, in questa provincia, per queste cose, non esistono, per cui noi non ci crediamo. Nell'ingranaggio ci deve essere qualcosa che mantenendo la facciata dell'invarianza dell'esborso comunale, permetterà alla Onlus di concedersi la licenza di qualche significativo introito. L'operazione è forte, invasiva, importante. Marica Inverno dovrà sovraintendere alla esecuzione dei progetti finanziati dalla regione Campania, dunque, anche quelli dei servizi sociali, creando, soprattutto in questo settore non una sovrastruttura ma una vera e propria controstruttura rispetto all'ambito. Ecco perché se non conoscessimo bene Enzo Mataluna che non è mai stato un uomo dotato di un'enorme malizia si potrebbe essere portati a pensare che quest'errore di invio della mail non sia stato involontario, ma sia stato finalizzato, una volta compreso che la sindaca lo aveva in pratica estromesso mettendogli a fianco una cabina di regia, ha alzato un polverone da cui magari potrebbe salvare la sua posizione. E qualcosa, oggi, è successo, dato che prima il consigliere comunale di minoranza di Maddaloni nel cuore Di Nuzzo e poi il consigliere comunale di maggioranza del Pdl, Luigi Bove, quest'ultimo con una interrogazione, hanno preso duramente posizione sulla vicenda. "A questo punto, - ha dichiarato Di Nuzzo, - occorre che Mataluna chiarisca formalmente il suo pensiero. Se effettivamente quello che scrive nella mail è vero lo dimostri e lo venga a dire pubblicamente, altrimenti deve ritrattare. Comunque, - conclude Di Nuzzo, - questa è una storia che va chiarita". Per quanto riguardo Luigi Bove per comodità espositiva e anche perché a quest'ora del pomeriggio siamo un po' stanchi pubblichiamo integralmente la sua interrogazione. G.G.

COMUNICATO STAMPA - Il consigliere comunale del Pdl, Luigi Bove presenta un’ interrogazione consiliare su un partneriato che il Comune di Maddaloni ha effettuato con alcune associazioni per partecipare ai fondi regionali Asse 1 sulla promozione artistica culturale . Il consigliere comunale del Pdl, Luigi Bove chiede lumi sulla scelta dei partner , da parte del Comune di Maddaloni, vista la delibera di Giunta Comunale n 3 del 12 Luglio 2013.

Ecco il testo dell’ interrogazione di Luigi Bove “Per sapere, visto che : Con delibera di Giunta Comunale n 3 del 12/07/2013,  si approvava la scheda progettuale e il protocollo d’ Intesa inerente al P. O  F. E. S. R Campania 2007/2013  Asse I per la selezione di proposte progettuali per la definizione di azioni tese alla promozione e alla valorizzazione delle risorse archeologiche e ambientali della Regione Campania;  Il Comune di Maddaloni approvava , pertanto, un protocollo d’ intesa e la relativa scheda progettuale denominata “Sentiero della Fede” con i seguenti partner , l’ Associazione Actam e la Onlus Exarco   (oltre la Pro Loco che è di rilevanza pubblica);  La Regione Campania , per l’ intero intervento sull’ Asse I , individua una spesa totale pari a 8.000.000,00 euro , ripartita in : 4.000,000,00 per la sessione “01 Settembre 2013- 31 Maggio 2014” e 4.000.000,00 per la sessione “01 Giugno 2014 – 31 Gennaio 2015”Il sottoscritto in data 29 Luglio 2013, con nota n 20320,  in qualità di consigliere comunale di Maddaloni, chiedeva al Segretario Comunale gli atti relativi alla istruttoria svolta inerente alla delibera ma la documentazione avuta la ritiene non esaustiva.

Si interroga la S. V. per sapere innanzitutto quali sono stati i criteri di valutazione e di selezione, effettuati dal Comune di Maddaloni, per  scegliere i partner succitati; se ogni partner ha presentato una scheda con le indicazioni dei soggetti singoli che poi , in caso di finanziamento, lavoreranno al progetto e in caso affermativo si chiede di averne copia; quali sono le quote e/ o le percentuali di finanziamento per i partner , in caso di finanziamento approvato dalla Regione Campania, o se il loro partenariato è completamente gratuito”