Cronaca Bianca

ESCLUSIVA MADDALONI - A don Miguel Cavallè e al Villaggio dei ragazzi manca molto il loro avvocato: Michele Santonastaso, oggi sotto processo per camorra

Professionista avveduto e capace, aveva affiancato il Legionario di Cristo nei primi anni della sua missione, risolvendo anche un paio di questioni, relative all'utilizzo di due a


Professionista avveduto e capace, aveva affiancato il Legionario di Cristo nei primi anni della sua missione, risolvendo anche un paio di questioni, relative all'utilizzo di due appartamenti romani che, dai tempi di don Salvatore D'Angelo erano di proprietà della fondazione MADDALONI - Esiste una differenza tra la maggiore sicurezza che Don Miguel Cavallè, capo assoluto della Fondazione Villaggio dei ragazzi, mostrava e dimostrava nei primi anni del suo incarico e le difficoltà, ormai palmari e indiscutibili in cui oggi versa la sua gestione. In molti hanno anche una spiegazione di questa metamorfosi involutiva: la presenza, in quegli anni a fianco di  Don Miguel Cavallè del noto avvocato penalista casertano ma di origine maddalonese Michele Santonastaso. Professionista validissimo al di la delle brutte vicissitudini giudiziarie che lo coinvolgono come imputato in processi in cui è accusato, in pratica di essere un camorrista. Un professionista capace e che aveva affrontato e risolto molti problemi relativi all'esercizio della funzione di guida del villaggio da parte di Don Miguel. Il rapporto tra i due si era cementato e l'avvocato Santonastaso era riuscito anche a trovare una soluzione, evidentemente efficace sul destino di due appartamenti romani di proprietà del villaggio e che hanno ospitato inquilini prestigiosi. Ma questa è un'altra storia di cui scriveremo ancora nei prossimi giorni. G.G.