Politica

IL PIU' GRANDE SPETTACOLO DOPO IL BIG BANG, ovvero la nuova Italia di Renzi con Marino, Caputo, Cappello e Lettieri

Domani sera, venerdì, l'esplosione della massa universale informe e la presentazione del brodo primordiale in cui nuoteranno questi "verginelli" della politica casertana CASER


Domani sera, venerdì, l'esplosione della massa universale informe e la presentazione del brodo primordiale in cui nuoteranno questi "verginelli" della politica casertana CASERTA -  Non sappiamo se domani pomeriggio al Jolly hotel di Caserta a interpretare "il più grande spettacolo dopo il big bang", una vera kermesse di ricicloni di ogni genere, ci saranno anche il segretario provinciale Enzo Cappello e il consigliere regionale Nicola Caputo. Nel brodo  primordiale dopo il  big bang dovrebbero nuotare loro insieme a Carlo Marino, con diverse gradazioni di esposizione, soldati del profeta del "nuovo in politica" Matteo Renzi. Non c'è che dire, da questo big bang e da questo brodo primordiale  nascono le molecole della nuova politica, liberata finalmente dai meccanismi impuri che l'hanno connotato fino ad oggi. Ed è proprio per questo, proprio per partire dal candore assoluto che alla causa del mondo nuovo parteciperanno persone  l'ex sindaco di Gricignano d'Aversa ed ex assessore provinciale ai lavori pubblici Andrea Lettieri, un altro "verginello" di nuovissimo conio. Lettieri sarebbe, infatti, in trattativa proprio con Nicola Caputo per entrare nel Pd e per ritornare alla ribalta politica dopo le vicissitudini giudiziarie complicate che portarono anche allo scioglimento per infiltrazione camorristica dell'amministrazione comunale di Gricigjnano che Lettieri guidava.  Insieme a Lettieri Caputo regalerebbe al partito anche il sindaco di S.Marcellino. Beh, se tutti questi insieme, domani sera, venerdì, saranno al Jolly, altro che big bang, dovranno trasformare quel convegno in un simposio ambientalista sul riciclo creativo. L'accordo, più o meno tacito tra Carlo Marino, Nicola Caputo, Enzo Cappello e compagnia si baserebbe su un reciproco impegno a non pestarsi i piedi nei differenti perimetri di azione in cui questi giovincelli della politica hanno l'ambizione di cimentarsi nel tempo a venire. A Marino verrà garantita la possibilità di essere il primo punto di riferimento di Renzi a Caserta, in cambio della sua benevolenza sulle prospettive che per il loro futuro hanno disegnato Caputo e Cappello: il primo alle europee per propiziare una nuova candidature alle politiche, il secondo alle elezioni regionali. G.G.