Cronaca Bianca

MADDALONI - La Cementir sta per ricominciare a cavare

Partiti i rilievi, a giorni i primi scavi per il tunnel, relativo al progetto approvato. Il Verde Scalera "Se ci sarà scempio ambientale ci mobiliteremo" MADDALONI - Mentre si


Partiti i rilievi, a giorni i primi scavi per il tunnel, relativo al progetto approvato. Il Verde Scalera "Se ci sarà scempio ambientale ci mobiliteremo" MADDALONI - Mentre si continua a discutere su cosa portare sul tavolo del confronto politico sul caso Cementir, dopo il “no” firmato dalle forze che rappresentano il consiglio comunale della città di Maddaloni, i tecnici sono già a lavoro in quanto è ai nastri di partenza il traforo che dovrebbe essere scavato in direzione Valle Di Maddaloni Da oggi, sono cominciate le azioni preliminari (rilevamenti topografici, allestimento delle futura area di cantiere, posizionamento dei mezzi di perforazione, pianificazione dello stoccaggio dei materiali estratti) per la costruzione del tunnel che consentirà di aprire un nuovo fronte di cava anche sull’altro versante. Carlo Scalera, già ex coordinatore dei Verdi locali e oggi semplice cittadino, sottolinea: “Se la Cementir sottoporrà, pur rispettando i termini di scadenza obbligatori imposti dal piano cave e dal decreto n.74/11, il monte San Michele (apprezzato e ammirato domenica scorsa dalle centinaia e centinaia di vespisti provenienti da tutta Italia e aderenti al Giro d’Italia in Vespa) ad un ulteriore scempio ambientale, ci mobiliteremo". Antonietta Sasso