Cronaca Nera

RAFFICA DI ARRESTI a Marcianise, Trentola, e Caiazzo

In diverse operazioni dei carabinieri   CAIAZZO - I Carabinieri della Stazione di Caiazzo, impegnati in servizio preventivo di controllo del territorio, hanno tratto in arr


In diverse operazioni dei carabinieri   CAIAZZO - I Carabinieri della Stazione di Caiazzo, impegnati in servizio preventivo di controllo del territorio, hanno tratto in arresto, in flagranza, per il reato di furto di energia elettrica P.F. cl. 75 del posto. I militari dell’Arma, a seguito di mirati accertamenti, condotti con l’assistenza di personale dell’Enel hanno appurato, la manomissione del contatore del predetto locale che consentiva un consistente prelievo fraudolento di energia elettrica. L’arrestato sarà giudicato per rito direttissimo. TRENTOLA DUCENTA - Non sono riusciti a disfarsi in tempo dello stupefacente, si sono accorti troppo tardi della presenza dei carabinieri che li hanno sorpresi mentre tentavano di nascondere, sotto ad una macchina in sosta, un involucro contenente circa grammi 38 (trentotto) di sostanza stupefacente del tipo marijuana, in loro possesso. E’ accaduto a Trentola Ducenta. I carabinieri del locale Comando Stazione hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente MUSTO Patrizio, cl. 78 e GALLO Francesco cl. 69, del posto.  La successiva perquisizione personale e domiciliare  ha consentito ai carabinieri di sequestrare ulteriori grammi 740 (settecentoquaranta) di sostanza stupefacente del tipo marijuana ed una pianta di canapa indiana di medie dimensioni per un valore complessivo di euro 8.000,00 (ottomila). Per i due si sono così aperte le porte del carcere di Santa Maria Capua Vetere.

MARCIANISE - L’8 settembre scorso, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto nei confronti di Hadzovic Ibrahim cl. 61, cittadino montenegrino, in Italia senza fissa dimora. Il provvedimento precautelare, che vede l’uomo indiziato dei reati di ricettazione e riciclaggio, è scaturito in seguito ad un breve inseguimento nella zona periferica di Marcianise a confine con il comune di Orta di Atella, al termine del quale l’uomo è stato fermato. I successivi accertamenti, svolti sul mezzo in uso, riportante targhe tedesche, hanno consentito di accertare che il veicolo era stato rubato lo scorso 8 giugno a Crispano (NA). Il fermato, pertanto, è stato tradotto presso la casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

In data odierna, la competente Autorità Giudiziaria, concordando con le risultanze investigative dell’Arma ha convalidato il decreto di fermo assoggettando il montenegrino all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria presso la stazione di Gricignano di Aversa. Con quello recuperato a seguito della predetta attività, sale a quattro il numero di veicoli recuperati dai Carabinieri della compagnia di Marcianise nel corso dell’ultima settimana, tutti a termine di rocamboleschi inseguimenti. Infatti, nella giornata di sabato ad Orta di Atella, i Carabinieri della locale stazione, a seguito di una segnalazione da parte di un cittadino, hanno sventato il furto di un’autovettura alla quale era già stata applicata una centralina per l’avvio del motore da parte di due malfattori e contestualmente recuperato, dopo un ennesimo inseguimento per la periferia cittadina, un autovettura rubata  poi risultata rubata in Marcianise durante lo scorso mese di luglio.