Sport

CASERTANA Multa di 2500 euro per le minacce all'arbitro. Capuano, espulso con il Cosenza, siederà regolarmente in panchina domenica prossima

Il Gavorrano, avversaria, domenica prossima, della Casertana perde l''attaccante Jonis Khoris, squalificato perchè "in fase di riscaldamento rivolgeva ad un avversario una fra


Il Gavorrano, avversaria, domenica prossima, della Casertana perde l''attaccante Jonis Khoris, squalificato perchè "in fase di riscaldamento rivolgeva ad un avversario una frase offensiva spintonandolo con le mani sul petto" CASERTA - Da pochi minuti sono stati resi noti i provvedimenti disciplinari del Giudice Sportivo di Lega Pro. La Casertana di Lombardi dovrà pagare un'ammenda salatissima, precisamente di 2.500 euro. La sanzione è figlia di frasi offensive e minacciose rivolte all'arbitro Marco Bellotti di Verona, direttore di gara della sfida interna, di domenica scorsa, tra Falchetti e Cosenza. La paternità di tali esclamazioni non è chiara ma, secondo il notaio Pasquale Marino, uno dei responsabili è "un individuo riconducibile alla società, il quale al termine del primo tempo di gara avvicinava l'arbitro che rientrava negli spogliatoi e gli rivolgeva reiterate frasi offensive e minacciose". Eziolino Capuano, invece, dopo l'espulsione nel secondo tempo della partita contro il Cosenza, se la cava con una ammonizione e, dunque, siederà regolarmente sulla panchina dei Falchetti nella terza giornata del campionato. Stesso destino per Gabriele Cioffi, allenatore del Gavorrano, prossima avversaria dei Rossoblù. I Maremmani, in vista della sfida di domenica, perdono l'attaccante Jonis Khoris, squalificato perchè "in fase di riscaldamento rivolgeva ad un avversario una frase offensiva spintonandolo con le mani sul petto". Raffaele Cozzolino