Cronaca Bianca

ESCLUSIVA MARCIANISE Che colpo l'imprenditore Tommaso Colella, socio di Pasquale Salzillo e amico di Zinzi. L'istituto magistrale nel suo immobile a un passo dal Cocos Park

Un'operazione complessa, facilitata, a suo tempo, anche dalla mancata costituzione del comune di Marcianise in un giudizio intentato da Colella avverso alla decisione che gli avev


Un'operazione complessa, facilitata, a suo tempo, anche dalla mancata costituzione del comune di Marcianise in un giudizio intentato da Colella avverso alla decisione che gli aveva negato il cambio di destinazione d'uso dell'immobile. Quest'atto amministrativo reca la firma dell'assessore all'edilizia scolastica il liternese Zaccariello MARCIANISE - Questi sono giorni in cui il lavori del professore Zaccariello (per carità, non si tratta di uno sfottò ma solamente un titolo honoris causa che diamo all'assessore che si occupa di scuola, vegliando sull'edilizia relativa a questo comparto) è molto intenso, l'anno scolastico sta per iniziare e bisogna sistemare molte cose. Una l'ha sistemata a Marcianise, e certamente l'ha sistemata in modo da indurre alla soddisfazione il presidente della provincia. L'ex magistrale, la succursale, trasferiti in un palazzo nei pressi del Cocos Park, locale di proprietà dell'imprenditore Tommaso Colella. Ovviamente anche l'immobile dove verrà la scuola è dello stesso Colella. Si dà il caso che Tommaso Colella sia socio nello studio dove opera Pasquale Salzillo, attualmente capogruppo dell'Udc e persona di riferimento di Zinzi. Si tratta di operazioni di cui l'amministrazione provinciale, competente per la stragrande parte delle scuole superiori di Terra di lavoro, ha pieni poteri e competenze. Questo immobile di Tommaso Colella è stato attraversato da vicende complesse costruito per essere una palestra. L'imprenditore ne chiese il cambio di destinazione d'uso che il comune non gli dette. Ricorso al Tar, il quale si pronunciò a favore della ragione dell'imprenditore, anche perché, stranamente, il comune di Marcianise non si costituì in quel giudizio. Questo passaggio complesso e anche un po' misterioso ha costruito il titolo che permette oggi a Tommaso Colella di incassare una bella vagonata di quattrini dall'amministrazione provinciale per, riteniamo, l'affitto dell'immobile per ospitarvi l'istituto magistrale G.G.