Sport

SIGMA AVERSA. I normanni si arrendono solo al tie-break contro la corazzata Civita Castellana

Un'istantanea del match

Nonostante la sconfitta buona la prova della Sigma


AVERSA – A testa altissima. La Sigma Aversa combatte e gioca alla pari contro la corazzata Ceramica Scarabeo GCF Roma riuscendo a conquistare un punto importante nonostante una sconfitta arrivata al tie-break al termine di una sfida appassionante durata due ore e mezza. Prestazione sontuosa dei normanni nei primi due parziali ma poi è venuta fuori la squadra laziale che è riuscita a ribaltare il risultato. Non c’è tempo nemmeno per pensare: sabato alle 20.30 c’è la gara con l’Aurispa Alessano, e in trasferta in terra pugliese servirà un’altra impresa.

PRIMO SET. Buon inizio di match della Sigma Aversa che riesce subito a trovare un mini break con la pipe di Simeonov che si schianta proprio all’incrocio delle linee in diagonale. E’ 6-3. Santangelo passa in parallela per il +4 (8-4) e coach Spanakis sfrutta immediatamente il time-out richiamando i suoi in panchina. Quando Giacobelli mura Padura Diaz il tabellone riporta il risultato di 12-7. Quando Tiozzo va al servizio trova prima l’ace e poi una ricezione errata della Sigma portando la Ceramica sul -2 (12-10) e questa volta è coach Bosco a fermare tutto. Al rientro in campo Tiozzo trova un altro ace e riporta la contesa in parità a 12. La doppia in palleggio di Libraro regala il primo vantaggio ospite (12-13) e il tecnico normanno richiama nuovamente i suoi ragazzi in panchina nel giro di pochissimi minuti. Il break laziale continua (0-8) quando Tiozzo trova ancora un servizio vincente (12-15). Il protagonista, questa volta in negativo, è sempre Tiozzo: pipe out e nuovo pareggio a 17. La squadra del presidente Bosco torna avanti quando Libraro trova il mani e fuori del 20-19. Spanakis chiede ‘tempo’. Si va punto a punto. Ma ci pensano Libraro (ace) e Giacobelli (muro) a regalare due set point (24-22). Ma vengono annullati entrambi. Si va ai vantaggi. Vince sempre Aversa: diagonale solamente toccata dal muro laziale e 26-24. Si cambia campo con la Sigma avanti 1-0.
SECONDO SET. Inizio shock per la Ceramica Scarabeo: Pinelli al servizio fa male a tutta la linea di ricezione laziale e nel giro di pochi minuto il risultato è già 4-0 per la Sigma. Spanakis chiede ‘discrezionale’. Al rientro in campo il palleggiatore normanno trova anche l’ace del 5-0. Giacobelli a muro sigla il 6-0. E’ dominio Aversa: ancora un muro di Giacobelli ed è 9-1 nel tifo assordante degli splendidi tifosi presenti sugli spalti del PalaJacazzi. I punti di vantaggio della Sigma diventano 9 (11-2) quando Giacobelli trova l’ace che piega la ricezione di Romiti. L’allenatore di Civita Castellana ferma ancora una volta tutto. Al rientro in campo break della Ceramica Scarabeo (0-4) e sull’11-6 coach Bosco concede ai propri atleti trenta secondi di riposo. Sale in cattedra il centrale Vigil Gonzalez: passa sul muro avversario per due volte con due primi tempi schiantando il taraflex per il 16-7. Simeonov sigla il +11 (18-7) con un servizio vincente. La squadra laziale prova una timida rimonta (19-12) e coach Bosco per non correre pericoli chiama time-out. Al rientro in campo errore di Zoppellari e muro di Libraro ed è 21-12. Il set è ormai andato: Santangelo con un pallonetto morbidissimo che si prende gli applausi dei presenti regala il 24-12. Tiozzo sbaglia la battuta ed è 25-13 col presidente Di Meo che invade il campo per festeggiare il punto conquistato.
TERZO SET. Il parziale si apre subito con la chiamata errata dell’arbitro: ace di Giacobelli non vista dal direttore di gara. Video check: decisione cambiata. E’ 1-0 Sigma. Il primo tentativo di allungo è di Civita Castellana: Snippe passa nel muro per il 5-8. Ma a fermarlo è Libraro: mani e fuori e poi un muro nel metro per il -1 (7-8). Il pareggio però non arriva ma Aversa resta sempre in scia con le due squadre che vanno avanti punto a punto commettendo anche qualche errore di troppo. L’ace di Snippe lancia +3 gli ospiti (15-18) e coach Bosco chiede trenta secondi per poter parlare coi suoi ragazzi. Perché la rimonta è ancora possibile. Due punti di fila di Tiozzo ed è 16-20. Secondo time-out Aversa. Rimonta clamorosa degli atleti guidati da Bosco e pareggio che ritorna a 22. Il muro scomposto di Vigil porta la Ceramica Scarabeo ad avere due set point (22-24). Ne basta uno: ace di Sacripanti e 22-25.
QUARTO SET. Partita equilibratissima nelle prime battute del parziale. Il primo doppio vantaggio è della Sigma quando Simeonov trova il muro dell’8-6 e coach Spanakis corre subito ai ripari con un time-out. Al rientro in campo Santangelo in parallela sigla il +3 (9-6). Dall’altra parte della rete però c’è una corazzata e non a caso inizia a carburare trovando il pareggio a 11 che questa volta costringe coach Bosco a chiamare ‘tempo’. Il muro di Tiozzo lancia i laziali sul 14-17 e il tecnico normanno ferma tutto per cercare di trasmettere fiducia ai propri ragazzi. Al rientro in campo però Pollock a muro aumenta il divario tra le due formazioni (16-20). Break normanno (3-0) e Santangelo regala il -1 (19-20) che porta Sparanik a chiedere time-out. Il pareggio? Nelle mani dell’opposto aversano che stampa il 20-20 e fa gioire tutti i tifosi del palazzetto. Poi inizia una sfida anche di nervi. E la vince Civita Castellana: break di 4 punti e altrettanti set point. Chiude Snippe: pallonetto e 21-25. Si va al tie-break.
QUINTO SET. Muro su Padura Diaz ed è subito 2-0 Sigma. L’opposto laziale però si rifà e in diagonale stampa il 4-5 che vale il sorpasso. Sul 4-6 arriva il primo time-out del quinto set: è chiamato da Bosco. Quando le 2 squadre tornano sul taraflex arrivano un punto di Pinelli e un errore di Padura Diaz: è 6 pari. Si gira con Civita Castellana avanti di un punto. Si va avanti a suon di cambi palla e quindi sul pareggio fino al 12-12. Poi nel momento decisivo la fortuna assiste la Ceramica Scarabeo: ace (la palla tocca il nastro e cade nella metà campo normanno) di Padura Diaz ed è 14-12. Due match point laziali. Uno viene annullato ma non il secondo: Snippe passa nel muro e chiude il match 13-15.

SIGMA AVERSA 2
CERAMICA SCARABEO GCF CIVITA CASTELLANA 3
(26-24; 25-13; 22-25; 21-25; 13-15)

SIGMA AVERSA 
Pinelli 2, Boesso 1, Santangelo 19, Vacchiano (L1), Grassi, Vigil Gonzalez 14, Libraro 11, Simeonov 13, Catena ne, Montò, Baldari, Marra ne (L2), Giacobelli 14. All. Bosco. Ass. Passaro
CERAMICA SCARABEO GCF CIVITA CASTELLANA 
Valenti, Franceschini 8, Pollock 9, Tiozzo 15, Zoppellari 1, Padura Diaz 19, Saturnino (L2), Sacripanti 1, Rau ne, Snippe 20, Fantini ne, Losco, Romiti (L1). All. Spanakis. Ass. Pastore
ARBITRI: Andrea Bellini di Spoleto e Mariano Gasparro di Agropoli

UFFICIO STAMPA
SIGMA AVERSA