Cronaca Bianca

I VIDEO E LE FOTO - CASTEL VOLTURNO, Messa in musica lirica, limitati i fuochi e tanta sobrietà per la festa dei santi Castrese e Rocco

 In un contesto zonale  caratterizzato dalla scarsa promozione territoriale, da eventi di quartiere, da un comune dissestato, da fiumi di birra, si tenta di mantenere in vita an


 In un contesto zonale  caratterizzato dalla scarsa promozione territoriale, da eventi di quartiere, da un comune dissestato, da fiumi di birra, si tenta di mantenere in vita ancora qualche tradizione CASTEL VOLTURNO - Come ogni anno con la deposizione dei santi Castrese e Rocco, si concludono i festeggiamenti in onore ai patroni di Castel Volturno. Quest'anno la kermesse è stata caratterizzata dalla sobrietà dei riti religiosi. Il parroco della chiesa Annunziata, Don Ernesto Branco è riuscito, in sinergia con il comitato parrocchiale per i festeggiamenti a cantierizzare una manifestazione religiosa in un contesto territoriale abbastanza desolante, desolato e con un programma estivo passato in sordina... Al di là dei fiumi di alcool dell'August Fest di Pinetamare e della Festa della Birra nel centro storico, contornate da qualche sagretta di quartiere a Castel Volturno, l'estate 2013 sarà ricordata come l'ultima della gestione commissariale di un Comune dissestato. In tale contesto, dopo la festa di Maria Ss del Mare al Villaggio Coppola, si è tentato in ogni modo di tenere viva la tradizione popolare locale con le processioni sia fluviale che terrestre, per ricordare lo sbarco di San Castrese alla foce del Volturno e per commemorare la figura del coopatrono di Castel Volturno, San Rocco. Garantiti i fuochi d'artificio, anche se ridotti rispetto alle pregresse manifestazioni di culto; come è stata garantita la Solenne Messa in musica lirica. Siamo riusciti a raccogliere anche qualche testimonianza video che alleghiamo in primo piano. Buona visione. Max Ive     Nelle foto, da sinistra, alcune immagini della festa patronale in onore dei Santi Castrese e Rocco