Cronaca Bianca

ESCLUSIVA CON FOTO SESSA AURUNCA - In migliaia all'addio di Luigi D'Arino, ammazzato a sangue freddo da Vincenzo Perillo

Nell'omelia Don Louis non fa alcun riferimento al delitto, ma predica il perdono e un ravvedimento morale della società civile di Walter De Rosa   SESSA AURUNCA - E' t


Nell'omelia Don Louis non fa alcun riferimento al delitto, ma predica il perdono e un ravvedimento morale della società civile di Walter De Rosa   SESSA AURUNCA - E' terminato alcuni istanti fa, sono le 16.39 mentre scriviamo, il rito funebre celebrato dal parroco della chiesa della Madre Santissima di Corigliano di Sessa Aurunca, Don Louis a margine dei funerali dell'ex consigliere Luigi D'Arino, ucciso con un colpo di arma da fuoco alla testa e rinvenuto sabato mattina, dai carabinieri della locale stazione. Intorno alle 15 la chiesa Madre Santissima era già ricolma di fedeli e conoscenti dell'esponente politico. Il corteo funebre ha attraversato il largo Croce, prima di giungere nel luogo sacro. La bara contornata di fiori arancio e rossi ha attraversato la navata della chiesa, tra le lacrime dei partecipanti ai funerali. Presenti tra i primi banchi i familiari della vittima, nonchè il sindaco Luigi Tommasino, l'assessore Lorenzo Di Iorio, il consigliere comunale Francesco Gagliardi e Mario Di Iorio, segretario zonale della Cisl. Ad accogliere il feretro, circa un migliaio di persone... Il parroco francese Don Louis, nel sermone, non ha fatto alcun riferimento particolare alla vicenda del delitto. Ha semplicemente lanciato il messaggio cristiano del "Perdono di Dio che si raggiunge attraverso la figura di Gesù". Poi, ammonendo la società civile e richiamandola ai valori cristiani, ha sottolineato: "Oggi giorno ci sono troppi servi di satana nel mondo, preghiamo per questa nostra anima che offriamo davanti al nostro Signore Dio".