DETTAGLIO ARTICOLO

CASERTA città dei bambini. Ecco come organizzare da settembre pomeriggi creativi per i propri figli

Mariella Capobianco racconta nell'articolo tutte le opportunità che  strutture, associazioni e cooperative del capoluogo offrono ai bambini casertani nelle ore pomeridiane Il m


Mariella Capobianco racconta nell'articolo tutte le opportunità che  strutture, associazioni e cooperative del capoluogo offrono ai bambini casertani nelle ore pomeridiane

Il mese di Settembre è carico di novità per tutti. Soprattutto per i bambini. Ricomincia la scuola e si pianificano le attività per l’inverno. I genitori casertani cominciano a domandarsi come organizzare i pomeriggi dei propri figli nella maniera più creativa e stimolante possibile. Cerchiamo di guardarci attorno, senza pregiudizi e con entusiasmo. Come i bambini.

I più pessimisti si stupiranno scoprendo quante sono le attività dedicate ai piccoli casertani durante questo nuovo anno scolastico.

Cosa offre Caserta? Lo chiediamo a chi da anni si affanna per portare avanti progetti educativi e ricreativi dedicati ai più piccoli. Le occasioni sono tante ed interessanti.

ART&CO CASERTA

www.facebook.com/ArtCoCaserta

Art&Co è una realtà a livello internazionale nel campo dell’arte moderna e contemporanea e se da una parte si propone come luogo tradizionale di arte, dall’altra propone attività culturali, di associazione e di aggregazione di idee. Una delle gallerie di Art&Co si trova proprio al centro di Caserta, in Via Leonetti, ed è gestita da Andrea Esposito e Gerardo Giurin. Già dallo scorso anno, presso la galleria, sono stati organizzati incontri e laboratori dedicati ai bambini. Non c’è bisogno di prenotare, la galleria è un luogo aperto e, oltre ai bambini che vengono appositamente accompagnati dai genitori che sono a conoscenza dei laboratori, vengono accolti tutti coloro che la domenica mattina scoprono casualmente, durante le passeggiate in centro con i genitori, l’occasione di dedicarsi alle diverse attività artistiche della galleria.

Ne parliamo con  Gerardo Giurin che ci racconta in che modo Art&Co di Caserta intende coinvolgere anche quest’anno i bambini della nostra città: “I nostri incontri con i più piccoli sono direttamente collegati alle mostre. Sono infatti organizzati laboratori di tecniche inerenti alla mostra che in quel periodo ospita la galleria. La nostra missione è quella di avvicinare i bambini all'arte, affinché siano loro i protagonisti di un cambiamento mirato a creare una maggiore confidenza con i luoghi d'arte, per superare quel senso di inadeguatezza del quale si è ingiustamente vittime, fattore che troppo spesso condiziona negativamente gli adulti, fino a renderli restii a frequentare mostre e musei. Il nostro obiettivo con i bambini è dunque quello di creare una maggiore confidenza con l'opera d'arte e rendere possibile che le nuove generazioni, crescendo, si sentano sempre più a loro agio nei luoghi d'arte e siano più aperti a percepire il senso che le opere offrono e che non riguardano solo gli addetti ai lavori, anzi al contrario risultano essere fondamentali nella vita e nella crescita di ognuno."

CHE STORIA - LIBRERIA INDIPENDENTE

www.chestorialibreria.it

“Che storia” è la libreria indipendente per bambini che si trova in pieno centro, in Via Tanucci, a Caserta. E’ nata da un’idea di Cinzia ed è diventata realtà grazie al contributo di Rita e Piergiorgio. Un luogo di lettura, di giochi e di laboratori di arte e creatività. Un’atmosfera capace di incantare anche gli adulti. Libri, fumetti, disegni e giocattoli fanno di “Che storia” l’unica libreria della nostra città tutta dedicata ai bambini. Un luogo in cui è possibile festeggiare il compleanno, vivendolo come un giorno da dedicare alla lettura. Insieme agli amici di “Che storia” è possibile, infatti, organizzare una vera e propria “Festa letteraria”. Al centro della libreria c’è un grande tavolo su cui è possibile disegnare a tutte le ore e fare conoscenza con altri piccoli amici lettori.

Cinzia Crisci ci racconta le attività proposte da “Che storia” a partire da Settembre: “Dal 16 di Settembre avranno inizio le nostre attività laboratoriali. Si svolgeranno nei pomeriggi del sabato e della domenica per i bambini impegnati con la scuola e in un pomeriggio infrasettimanale (mercoledì o giovedì) per i bimbi più piccoli.

Quest’anno, tra le altre cose, abbiamo in programma un laboratorio di fotografia, uno per la creazione di burattini ed uno di ceramica. Tutte le nostre attività sono strettamente collegate alla lettura dei libri. Ogni laboratorio infatti è preceduto da una lettura interpretata da me e Piergiorgio. Durante i laboratori c’è sempre un momento dedicato alla merenda. Invitiamo i genitori a venirci a trovare e ad iscriversi alla mailing list di “Che storia”, così da restare informati sulle attività. E’ possibile prenotare la partecipazione al laboratorio anche direttamente on line. Invitiamo i genitori anche a venire con i propri figli per leggere insieme i libri di “Che storia”. In questo modo è possibile che sia il bambino stesso a scegliere la storia che preferisce leggere o farsi raccontare prima di andare a dormire.”

SILVIA’S PLACE - LABORATORIO DI LINGUA INGLESE

https://www.facebook.com/FunAtSilviaPlace?fref=ts

"Playing is a child's natural way of learning". E' da questo concetto che nasce il progetto “Silvia's PLACE”. Si tratta dell’idea che è venuta a due mamme casertane, Silvia Graziosi (che ha vissuto e lavorato per sei anni in Inghilterra), Silvia Lombardi (insegnante di scuola primaria), alle quali quest’anno si è aggiunta Rossella Palmiero (diplomata al liceo linguistico), di coinvolgere i propri bambini ad imparare l’inglese attraverso il gioco.

Lontano dal concetto classico di corso di lingua, il laboratorio “Silvia's PLACE” propone una totale immersione nella lingua. Ogni bambino gioca a ricoprire un ruolo e si rivolge agli altri parlando in inglese. Vengono simulate situazioni reali come fare la spesa al supermercato, preparare pasticcini e prendere un te oppure si gioca a travestirsi e mascherarsi. Il laboratorio prevede inoltre letture animate in inglese.

Ne parliamo con Silvia Graziosi che ci racconta le novità per questa nuova stagione di “Silvia’s PLACE” : “I nostri laboratori coinvolgono bambini a partire dai 3 anni e sono strutturati per fasce di età (3-5 anni / 6-8 anni / 9-11 anni). Da ottobre continueremo la costruttiva collaborazione con la libreria “Che storia” e mentre lo scorso anno i laboratori si svolgevano in casa mia quest’anno siamo pronte a fare un passo avanti e, visto il successo di adesioni, da settembre avremo una sede vera e propria presso la Scuola dell’infanzia “Mons. Guerriero” di Centurano. I bambini rispondono positivamente al gioco in inglese e sono bravissimi a chiedere la merenda. "Can i have some water, a juice, a biscuit” sono al momento le frasi preferite dai bambini. Intanto stiamo creando finalmente la nostra associazione.”

PATATRAC - PROMOZIONE SOCIALE

www.patatrac123.org

L’associazione di promozione sociale PA.TA.TR.AC., composta da giovani della provincia di Caserta, opera nel campo della Cultura, della Socialità, della Solidarietà, dei Diritti e della Formazione. La sua missione è quella di favorire la crescita degli individui attraverso attività laboratoriali in vari contesti (scuole, librerie, piazze, parchi, eventi, festival, ecc.). Attualmente PATATRAC collabora in stretto contatto con enti privati e pubblici della provincia di Caserta al fine di attivare una rete territoriale atta a sviluppare iniziative di cooperazione, di solidarietà e di cittadinanza attiva nei giovani. PATATRAC organizza laboratori e recital di lettura animata, laboratori di fumetto, di scrittura creativa, digitali, ludico-didattici, di alfabetizzazione emotiva, di giornalismo, di riciclaggio creativo, di cinema e strumenti audiovisivi, progetti di promozione della cittadinanza attiva e dell’integrazione sociale.

Ne parliamo con Imma Zarrella: “Lavoriamo principalmente con bambini e adolescenti offrendo diversi percorsi formativi e laboratoriali nel campo dell’educazione non formale. Da Settembre 2013, l’associazione sarà impegnata nel progetto transnazionale "X-I.C.S.: Storie Inter-culturali", che prevede una collaborazione con giovani provenienti da Polonia e Romania e che coinvolgerà i ragazzi delle scuole superiori della provincia di Caserta sul tema dell’integrazione sociale. Inoltre, per i più piccoli, continueranno i nostri laboratori di lettura animata e di alfabetizzazione emotiva in alcune scuole dell’infanzia ed elementari della provincia di Caserta e Salerno. Inoltre, stiamo organizzando un evento dal tema “Creatività e auto-imprenditorialità” che ha come scopo quello di promuovere lo sviluppo di competenze trasversali nei giovani e che si terrà il 5 Ottobre ad Aversa.”

“MAMMA, CUCINO IO” LABORATORIO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

http://artemisiaassociazione.blogspot.it/

L’Associazione Culturale Artemisia, che ha sede in centro a Caserta, in Vicolo della Ratta,  è da anni impegnata in diverse attività, per adulti e bambini, finalizzate ad accrescere la consapevolezza di sè. Uno dei laboratori organizzati da Artemisia è dedicato ai più piccoli. “Mamma, cucino io” è un laboratorio di educazione alimentare che coinvolge bambini dai 3 ai 10 anni. Il gusto, le prime esperienze in cucina, il momento del pasto e il rapporto con il cibo sono gli ingredienti alla base del laboratorio. Tutto condito da un approccio ludico che avvicina i bambini alle tematiche dell’alimentazione.

Ne parliamo con Floriana Figliomeni, presidente di Artemisia ed organizzatrice di “Mamma, cucino io”: “Il filo conduttore del laboratorio sarà quello di proporre fiabe piacevoli non solo all’ascolto ma anche al “gusto”. L’universo fantastico aperto alle storie avrà come suo protagonista il cibo e le abitudini alimentari e sarà proprio a partire da questi “ingredienti” che si costruirà un percorso plurisensoriale che mostri ai bambini come in ogni alimento si nasconda un mondo incantato da annusare, toccare, vedere, ascoltare e gustare.”

LABORATORI DI TEATRO

Per quel che riguarda l’esperienza teatrale, particolarmente utile e formativa per i bambini di tutte le età, esistono diverse opportunità. La cosa più utile per un genitore sarebbe quella di andare a conoscere di persona coloro che condurranno i laboratori, per farsi un’idea di quale tra i vari percorsi proposti sia più adatto ad ogni piccolo attore.

Vengono organizzati laboratori a seconda della fasce di età.

LA MANSARDA  http://www.lamansarda.com

I Pulcini (3-6 anni)

Facciamo che ero io (7-10 anni)

Teen Theatre (10-13 anni)

OFFICINA TEATRO  www.officinateatro.com

Teatro Libera Tutti (6-12 anni)

TEATRO CIVICO 14 www.teatrocivico14

Oplà Teatro (Baby 5-7 anni / Junior 8-12 anni)

Per i piccoli casertani si prospettano pomeriggi e fine settimana costruttivi e creativi, ottime alternative alla televisione. Come ci hanno spiegato i protagonisti delle attività dedicate ai bambini, Caserta è arte, lettura, educazione all’alimentazione, gioco in inglese e tempo dedicato alla creatività.

Tanti talenti adulti della nostra provincia amano il mondo dei bambini e ne fanno parte a pieno titolo. Dalla musica all’illustrazione, dal teatro alla scrittura per l’infanzia. Continueremo a parlarne prossimamente, con una grande ed entusiasmante sopresa per i piccoli casertani.

MC