Cronaca Bianca

ESCLUSIVA - Consorzio rifiuti, salvano solo i congiunti dei vip e dei politici. La compagna di Delli Paoli assunta all'Iacp di Avellino. Copyright di Polverino

Il provvedimento adottato in questi giorni. C'erano due posti in mobilità. E altri 200 povericristi non sanno di che morte dovranno morire CASERTA - Sul Titanic fu questione


Il provvedimento adottato in questi giorni. C'erano due posti in mobilità. E altri 200 povericristi non sanno di che morte dovranno morire CASERTA - Sul Titanic fu questione molto dibattuta: chi doveva salire per primi sulla scialuppa? I vip o le donne e i bimbi anche se povericristi? Alla fine sappiamo come è andata. Prima del film ce lo ha raccontato Francesco De Gregori con una sua canzone "Su quelli della terza classe". A Caserta dubbi non ve ne sono: quando la nave affonda si salvano prima i vip. Si chiama Franca Casolaro, è la compagna ufficiale del sindaco di San Nicola La Strada, Pasquale Delli Paoli, la quale è stata assunta al Consorzio dei rifiuti, precisamente all'Acsa Ce3 ai tempi d'oro di Franco Cundari. Siccome la signora abita al Vomero e le risultava disagevole venire ogni mattina a Caserta, ha fatto di tutto per farla andare in Regione attraverso un comando. L'operazione stava anche riuscendo con Michele Schiano, attuale presidente della commissione regionale della Sanità. Poi, le inchieste, le polemiche sui posti nelle segreterie, ha fatto saltare tutto. In tanti hanno avuto timore, Polverino, che se ci togli questo, altro non ha per coltivare e consolidare il suo consenso, no. La signora Casolaro ha lavorato e lavora nella segreteria del consigliere regionale casertano, che, non a caso, al Comune di San Nicola La Strada detta legge. Ma non finisce qui. In questi giorni la signora Casolaro è stata assunta a tempo indeterminato nell'Iacp di Avellino, cogliendo al volo la possibilità offerta da un bando per due posti in mobilità. Continuerà a stare alla Regione, ma intanto si è garantita il posto a vita. Questo mentre altri 200 dipendenti del Consorzio dei rifiuti sono senza stipendio da mesi e mesi e non si sa che fine faranno. Gianluigi Guarino