Cronaca Bianca

MARCIANISE - La lettera di Salzillo: "Ecco come ho saputo del tentato blitz contro due reparti del nostro ospedale". CASERTACE: "De Angelis si svegli"

Ci scrive il consigliere comunale del Pdl, il quale precisa che nella lettera spedita al direttore generale dell'Asl e finalizzata ad accorpare a Maddaloni due strutture complesse


Ci scrive il consigliere comunale del Pdl, il quale precisa che nella lettera spedita al direttore generale dell'Asl e finalizzata ad accorpare a Maddaloni due strutture complesse, non c'era solo la firma del primario della ginecologia Spaziante, ma anche quella del primario di Pediatria Buongiorno Direttore, Lei come era immaginabile è stato l'unico giornale ad andare a fondo della questione ma volevo fare due piccoli chiarimenti riguardo l'articolo della lettera del primario Spaziante anche se ininfluenti: 1) la lettera è firmata si dal Primario di Ginecologia, ma congiuntamente anche da quello di Pediatria 2) la notizia l'ho passata io a mio Padre che stava tranquillamente al mare. Ho semplicemente seguito il consiglio comunale di Maddaloni del 6 di agosto sul PO Maddalonese e iniziato a fare qualche telefonata. Mi meraviglia che nessun altro l'abbia fatto. Ne è riprova che nel PDL a Marcianise c'è un consigliere comunale donna che è medico della Ginecologia a Marcianise e l'ha saputo da me. Ma questo non per rettifiche o smentite, solo per dovere di cronaca. Cordialmente Pier Luigi Salzillo   CASERTACE - Consigliere Salzillo queste sue precisazioni rappresentano un contributo importante per una ancor più precisa cognizione dei fatti. Se abbiamo capito bene, l'amministrazione comunale di Maddaloni si sta muovendo e sta attivando le leve giuste, all'interno dell'ospedale della sua città in modo da rafforzarlo e tonificarlo, risalendo la china dallo scoramento legato al decreto 49 e addirittura tentando di ribaltare la situazione, rispetto proprio a quel decreto regionale, che aveva previsto e prevede ancora la soppressione del nosocomio calatino nel 2015. Questo fatto ci induce ad una riflessione: la falsa partenza dell'amministrazione comunale di Marcianise, della maggioranza di centro destra che dovrebbe sostenerla, sta concedendo un vantaggio tattico e strategico all'amministrazione, specularmente di centro destra di Maddaloni che al contrario è partita a vele spiegate. Insomma, o De Angelis si dà una svegliata, dato che lui stesso è un dipendente dell'ospedale di Marcianise o, per dirla in parole semplici Maddaloni vi mangia. G.G.