Cronaca Bianca

IL MISTERO DI PESCOPAGANO DI MONDRAGONE - Nel piano delle opere 2014 approvato da Schiappa non ci sono i lavori milionari stabiliti nel vecchio piano triennale di Capomacchia

Un lettore ci ha scritto e con documenti ci ha mostrato lo strano caso della manutenzione straordinaria prevista per il quartiere periferico di Mondragone che non compare più nel


Un lettore ci ha scritto e con documenti ci ha mostrato lo strano caso della manutenzione straordinaria prevista per il quartiere periferico di Mondragone che non compare più nel nuovo documento approvato. Noi adesso aspettiamo una risposta dal portavoce dell'amministrazione comunale   LA LETTERA - Ho appena letto l'articolo sulla manifestazione di Pescopagano che si terrà il prossimo 7 settembre, riguardo l'erosione costiera. Mi è subito venuto in mente quanto visto nell'elenco delle Opere Pubbliche relative al 2014 della Giunta Schiappa-Cennami.

Ricordo i diversi comunicati dove Schiappa parlava ai cittadini di Pescopagano della Bandiera Blu, e di "Pescopagano Priorità".  Lo stesso programma elettorale distribuito in città (che trova in allegato pdf - pag.3 - evidenziato) attesta quanto affermo. Come non ricordare, inoltre, il pacato Cennami, e le sue promesse di Pescopagano "fiore all'occhiello della Riviera Domitia".

Risultato?

La Bandiera non è nemmeno grigia...

Infatti, con delibera n°46 del 23/12/2011 (e sottolineo... 23 Dicembre ? vedi pdf in allegato - pag.3 evidenziato), il commissario Capomacchia accolse le richieste di aiuto degli abitanti di Pescopagano prevedendo, al n°16 del Programma Triennale delle Opere Pubbliche, 5milioni di euro (finanziamenti regionali) da destinare al piano di recupero di Pescopagano da iniziare nel 2014.

Pochi giorni fa, invece, i sindaco Schiappa-Cennami, proprio quelli delle grandi promesse e del "Pescopagano Priorità", non hanno inserito nell'elenco delle Opere Pubbliche del 2014 il recupero di Pescopagano come previsto dal Commissario. E menomale che Pescopagano era priorità!

E così, dopo le ennesime effimere promesse  SI ABBIA IL CORAGGIO DI DIRE CHE PESCOPAGANO NON E' MAI STATO NELLE PRIORITA' DEGLI AMMINISTRATORI! Altro che Bandiera Blu, quì è utopia anche solo parlare di esistenza di Pescopagano nelle mappe del Comune di Mondragone.

Azzardo una previsione futura. Nella prossima campagna elettorale ci sarà una ed una sola priorità: Pescopagano... a patto che sia ancora raggiungibile via terra!.

Vergogna!.

 Marco Guendi CLICCA QUI PER LEGGERE LA DELIBERA DEL COMMISSARIO CAPOMACCHIA CLICCA QUI PER LEGGERE IL PIANO DELLE OPERE DEL 2014 CLICCA QUI PER LEGGERE IL PROGRAMMA ELETTORALE DI SCHIAPPA LA REPLICA - E' davvero sbalorditivo il riscontro effettuato nella documentazione che lei ci ha inviato. Non si preoccupi, noi di Casertace la domanda al sindaco della giunta Pd-Pdl, Giovanni Schiappa la poniamo adesso. Perchè tale voce prevista nel deliberato di Campomacchia non risulta essere stata riconfermata nel piano delle opere per il 2014? La Regione Campania non ha finanziato più i progetti per la manutenzione straordinaria di Pescopagano o gli stessi vanno inquadrati nel cosiddetto progetto Bandiera Blu? In effetti nel deliberato di Capomacchia si indicava una manutenzione straordinaria pari a 5.000.000 di euro, cifra e oggetto che non compaiono più nel nuovo piano previsto dal Comune..., ma nel contempo non veniva specificata, al tempo di Campomacchia, la natura dei lavori e degli interventi da effettuare. Ora svariate sono le ipotesi: 1) errore nella trascrizione degli atti? 2) i fondi sono stati dirottati altrove per altri progetti territoriali? 3) ha ragione il nostro lettore, quando sostiene che Pescopagano forse non è una priorità per l'amministrazione comunale, in quanto non può essere una priorità, visto che lo stato giuridico di questo quartiere è di natura privata? 4) infine, questi 5.000.000 di euro non sono altro che i fondi necessari per realizzare il progetto Bandiera Blu, quindi il merito va a Capomacchia e non ad altri? Sono domande che rivolgiamo, questa volta al sindaco e al suo portavoce ufficiale. I cittadini invocano lumi. Max Ive