Politica

S.MARIA C.V Rauso rivela : un assessore per farsi una foto con una delle belle ragazze di Franco Ricciardi ha fatto ritardare l'inizio del concerto

Nella rituale nota il consigliere comunale oltre a toccare gli argomenti noti degli sprechi clientelare e degli appalti alle solite ditte, parla anche della festa dell'Assunta che


Nella rituale nota il consigliere comunale oltre a toccare gli argomenti noti degli sprechi clientelare e degli appalti alle solite ditte, parla anche della festa dell'Assunta che, a suo avviso, avrebbe assunto "tinte squallide"

COMUNICATO STAMPA

S.MARIA C.V - Il programma elettorale delle Associazioni che hanno vinto le elezioni nel maggio 2011 era improntato, precipuamente, sulla lotta contro gli sprechi. Era stata sbandierata un’azione tesa al contenimento della spesa, finalizzata all’utilizzo dei fondi pubblici per il  sostegno delle classi più deboli che oggi, in particolar modo, hanno bisogno di aiuto da parte delle Istituzioni e per  migliorare la qualità dei servizi resi ai cittadini, sempre più carenti a causa della distrazione di fondi per elargire incarichi clientelari.

Oggi ci rendiamo conto che si sta  continuando ad amministrare  sulla stessa falsariga delle passate amministrazioni e  non si lesinano gli sprechi di pubblico denaro, anche nella gestione della struttura burocratica comunale ove, si continuano a conferire incarichi a professionisti o ad assumere  dirigenti esterni di cui non si ha bisogno, mentre non si riconosce il lavoro prestato dai Vigili Urbani e da altri dipendenti che, nonostante abbiamo effettuato servizi straordinari, non si vedono liquidate spettanze loro dovute. Infatti, stamattina, girando per la città, non si vede un vigile in servizio e si permette che sul corso Garibaldi, ove sono state allocate squallide bancarelle che danno un senso di degrado ad una città che meriterebbe ben altro o in via Mazzocchi ove, per il mancato controllo sulla sosta selvaggia e sull’arbitrario posizionamento di bancarelle di “pannazzari” viene impedito il normale flusso del traffico, cosa che  crea pericolo per l’incolumità dei cittadini.

Una festa che era il vanto della città, oggi ha assunto tinte squallide e, addirittura, un assessore, per farsi fare una foto con una bella componente dello staff di Franco Ricciardi, avrebbe impedito di far iniziare lo spettacolo all’orario fissato. Vertgogna!!!!

Invece di pagare i dipendenti e di perseguire i responsabili dei misfatti perpetrati da tecnici e da amministratori che hanno causato gravi danni alla città, ci si vanta di aver chiuso una transazione per 900.000 euro con la ditta che ha l’appalto dei lavori di ristrutturazione dell’ex Istituto Cappabianca nel quale dovrà essere la Guardia di Finanza. E’ lo stesso caso dei soldi(milioni di Euro) che sono stati pagati alla ditte che avevano  l’appalto per la costruzione del palazzetto dello sport nel rione san’Agostino, ormai in rovina,  dell’ex Istituto Santa Teresa e dell’ex Casa Comunale.

Chi si gloria di aver raggiunto questi traguardi negativi che costituiscono solo altri danni per le casse comunali e ne rivendica stoltamente la paternità, dovrebbe ben pensare agli errori commessi ed all’incapacità dimostrata  nel gestire somme di denaro utilizzabili per altri fini. Invece di pagare queste somme con modalità illegittime, si pensi a perseguire coloro che, con disegni perversi e preordinati, hanno sistematicamente favorito gli interessi di ditte che si sono accaparrati appalti milionari e che hanno visto lievitare, attraverso le complicità dei soliti noti, le loro spettanze, recuperando i ribassi praticati in sedi di aggiudicazione delle gare attraverso i quali se le sono aggiudicate.

Gaetano Rauso