Cronaca Nera

PROCESSO AMMIRATI. Morì dopo l'aborto. Il pm chiede 7 condanne

Maria morì a soli 36 anni dopo aver abortito il bimbo di 5 mesi che portava in grembo


MARCIANISE -  Maria Ammirati morì a soli 36 anni dopo aver abortito il bimbo di 5 mesi che portava in grembo e per quella morte sono finiti alla sbarra il ginecolo di fiducia della giovane donna, Nicola Pagano e la dottoressa dell'ospedale civile di Caserta, Maria Tamburro, Maria Golino, Luigi Vitale, Carmen Luigia De Falco, Andrea Fusco e Pasquale Parisi. Oggi, in aula, il pubblico ministero ha chiesto la condanna a 4 anni per ciascuno di loro. Si tratta di medici e infermieri che hanno curato la giovane nell’ultima fase della gravidanza e che avrebbero commesso, secondo l’accusa, “gravi negligenze”.