Politica

MARCIANISE Promesse al vento: il sindaco De Angelis e gli assessori non si riducono lo stipendio. TUTTE LE CIFRE

Il primo cittadino per 50 giorni si è liquidato 5600 euro nonostante il solenne impegno preso in campagna elettorale MARCIANISE -  Tra le promesse più ostentate della campag


Il primo cittadino per 50 giorni si è liquidato 5600 euro nonostante il solenne impegno preso in campagna elettorale MARCIANISE -  Tra le promesse più ostentate della campagna elettorato del sindaco De Angelis c'era quella relativa alla riduzione degli emolumenti di indennità per il sindaco e la giunta comunale. Al momento della liquidazione del primo mensile nulla di tutto questo è accaduto. De Angelis si è liquidato che in pratica riassumono in un'unica soluzione i 50 giorni trascorsi tra il momento dell'insediamento successivo alla vittoria del ballottaggio al 31 luglio. Il compenso mensile dovrebbe attestarsi su 3 mila e rotti euro. In pratica nessuna riduzione rispetto al passato. Stesso discorso per i componenti della giunta. Per Accinni 1378 euro. Per Carlo Di Carluccio, Angela D’Anna, Enrico Grimaldi, Maria Luigia Iodice 1128 euro ciascuno. E' andata peggio al presidente del Consiglio Giuseppe Tartaglione che ha incassato 564 euro. E' chiaro che le indennità relative all'assessore e ai presidenti del Consiglio non coprono nemmeno un mese intero dato che le loro nomine e l'elezione del presidente risalgono all'8 luglio. Insomma al momento nessuna riduzione. r.p.