Politica

AVERSA - Colpo di mano di Sagliocco sul bilancio. L'Udc furioso diserta. Elia Barbato prova a rimediare con una riunione in extremis

Il sindaco ha convocato la giunta per l'approvazione il giorno 9, con possibile ma non certo slittamento il giorno 10. Naturalmente c'è grande malumore nella maggioranza che non


Il sindaco ha convocato la giunta per l'approvazione il giorno 9, con possibile ma non certo slittamento il giorno 10. Naturalmente c'è grande malumore nella maggioranza che non si sente assolutamente coinvolta   AVERSA - Siamo riusciti a capire i motivi delle molte assenze, registratesi, ieri, martedì, all'ennesima riunione interpartitica, convocata dal coordinatore cittadino del Pdl, Luciano Luciano. All'ordine del giorno, come scritto ieri, c'era la discussione sul bilancio di previsione e sull'accluso piano triennale delle opere pubbliche. Una riunione convocata, però come si suol dire "col morto in casa", dato che Sagliocco aveva già convocato la giunta comunale per approvare il bilancio entro venerdì, massimo sabato prossimi. Di fronte a questa chiamata a raccolta, in pratica solamente in funzione di ratifica di quello che sindaco e giunta hanno già deciso, l'Udc, in segno di protesta ha disertato la riunione, al pari di Imma Lama. Stamattina, mercoledì, un preoccupato assessore ai lavori Pubblici, Elia Barbato, ha cercato di mettere una pezza al danno causato dalla deriva autoritaria di Sagliocco. Ha preso il telefono e ha contattato i consiglieri comunali per una riunione lampo. Ma la maggior parte di loro sono in vacanza, dunque, il bilancio andrà in giunta senza che i consiglieri e i partiti ne conoscano gli aspetti più significativi. Questo fa presagire una seduta del consiglio comunale piuttosto calda, quando, a settembre, il bilancio e il piano triennale, probabilmente con una montagna di emendamenti presentati, dovrà essere approvato dal parlamentino cittadino. G. G.