Cronaca Nera

ESCLUSIVA MONDRAGONE - Somme urgenze e affidamenti milionari, ecco le 3 ditte che hanno incassato più incarichi

Con un solo lavoro per riparazioni varie la Prisma Costruzioni ottiene oltre 10mila euro. E in pochi giorni l'impresa Pasquale De Martino incassa tre liquidazioni   MONDR


Con un solo lavoro per riparazioni varie la Prisma Costruzioni ottiene oltre 10mila euro. E in pochi giorni l'impresa Pasquale De Martino incassa tre liquidazioni   MONDRAGONE - Dopo i nostri articoli dei giorni scorsi sui compensi spese, le spese giudiziarie e gli incarichi legali concessi dal comune di Mondragone nel mese di luglio, mediante apposite determine; nonchè, a seguito della pubblicazione delle notizie sui patrocini economici dell'ente rivierasco per le feste religiose; oggi affrontiamo, invece, la questione delle somme urgenze, cioè dei lavori eseguiti, da alcune ditte mondragonesi, mediante la procedura degli affidamenti diretti. Sotto la gestione politica del Municipio, targata Schiappa e in un intervallo temporale che va dal 25 al 26 luglio, nonchè dal 31 luglio al 1 agosto 2013, le ditte della località litoranea che sono riuscite ad ottenere il maggior numero di incarichi e di conseguenza ad incassare le dovute liquidazioni, sono tre. Il primo posto della classifica delle imprese con un numero maggiore di affidamenti è stato conquistato dalla ditta Pasquale De Martino, alla quale sono state liquidati 5299 euro per lavori pertinenti la riparazione urgente dei cancelli di ingresso di un immobile comunale di via Sancello, per lavori di riparazione degli infissi presso la Villa Bencivenga e per interventi urgenti alla scuola Rodari. La medaglia d'argento va invece alla ditta Francesco Saucco Bavosa, che si è aggiudicata gli interventi da effettuare presso un appartamento di proprietà comunale nel condominio Parco So.Co.Mo. e per riparazioni agli impianti idraulici presso al scuola Fantini di via Gelsomini. Il tutto per la modica cifra di 4053 euro circa. All'ultimo posto di questa classifica c'è la ditta Moviter di Orlando Monti di Mondragone, che ha incassato 1644 euro circa per due lavori: la rimozione dei rifiuti presso l'ex Zuccherificio Idac e per eliminare una voragine in viale Marechiaro. Al di là di questo trio, nel paniere delle determine comunali si distingue per la liquidazione incassata con un solo lavoro affidato, la ditta Prisma Costruzioni di Mondragone, la quale per riparazioni varie presso le scuole elementari (materna Gulliver) ha beccato ben  10.138 euro Tornando poi agli interventi per varie voragini che si aprono nel mantello stradale della città ai piedi del Petrino, ecco spuntare la ditta Francesco Barbato, che con un affidamento pari a 968 euro ha riparato due buche in via Baracca e in Via Campanile. Max Ive