Cronaca Nera

LE FOTO Con le spranghe di ferro distruggono le vetrine del centro scommesse Panfilo di S. ANGELO IN FORMIS

Il colpo non è riuscito, perchè l'allarme ha suonato, ma c'è il timore che possano riprovarci S. ANGELO IN FORMIS (CAPUA) - Una tecnica collaudata, attraverso l'uso probabi


Il colpo non è riuscito, perchè l'allarme ha suonato, ma c'è il timore che possano riprovarci S. ANGELO IN FORMIS (CAPUA) - Una tecnica collaudata, attraverso l'uso probabile di possenti spranghe di ferro. Così stanotte, quella tra lunedì e martedì, un gruppo di malviventi ha dato l'assalto all'ingresso dell'agenzia di scommesse della famiglia Panfilo a S. Angelo in Formis. Nel momento in cui le vetrine sono andate in frantumi, è scattato l'allarme e i ladri sono scappati. Ma questo non deve rendere banale la ricostruzione dei fatti e non deve necessariamente far considerare esaurito il pericolo, perchè è capitato più volte, negli ultimi tempi, che furti sono stati realizzati dopo diverso tempo da un primo tentativo fallito a causa di un allarme. L'ultimo caso si è verificato a Calvi Risorta. Quando c'è questo ostacolo i ladri in più di un'occasione hanno agganciato le saracinesche ad un furgone, scardinandole letteralmente. Nel caso dell'agenzia delle scommesse della famiglia Panfilo, l'obiettivo erano i soldi che giacevano nelle slot. RC