Politica

ORE 21 S. MARIA C. V. - L'assessore Busico si dimette al suo posto entrerà De Lucia. La prossima testa a cadere, quella di Di Rienzo

Ennesima giornata ingloriosa nella politica locale. Per la donna spunta il nome di Alessandra Santillo SANTA MARIA CAPUA VETERE - Commentare un'altra giornata e un'altra serata


Ennesima giornata ingloriosa nella politica locale. Per la donna spunta il nome di Alessandra Santillo SANTA MARIA CAPUA VETERE - Commentare un'altra giornata e un'altra serata dalla grama politica di Santa Maria Capua Vetere è quasi un castigo. Purtroppo il dovere della cronaca ci impone di farlo. Un'amministrazione inesistente, sin da suo primo giorno, un'amministrazione che ha disperso la rotta di un programma fortemente innovativo e che il sindaco Di Muro ha tradito dopo tre minuti dalla sua elezione. Ora i grandi argomenti riguardano i destini di Busico, un assessore che nessuno ha mai sentito, nessuno ha mai visto e che oggi, giovedì, si è dimesso. Ma da che cosa si è dimesso, assessore Busico? Dal nulla assoluto del suo operare e della sua funzione? Le sue dimissioni sono surreali, invisibili e inesistenti, esattamente come inesistente è stato il suo presunto esercizio istituzionale. Al suo posto dovrebbe entrare in giunta De Lucia, un altro personaggio evanescente della politica locale. Il rimpasto di giunta dovrebbe poi chiudersi quando il Tar sancirà l'obbligo di una presenza femminile all'interno dell'esecutivo. A quel tempo la testa che dovrebbe saltare è quella di Donato Di Rienzo. Al suo posto si fanno i nomi di alcune donne. Della figlia del consigliere Barbato, giusto per non farci mancare nulla e nemmeno la presenza contemporanea del papà in Consiglio e della figliola in giunta. Un altro nome che gira è quello Alessandra Santillo figlia di un sindacalista dell'ospedale Melorio, un Dimuriano di ferro, che ai tempi del Corriere di Caserta, proprio Biagio Di Muro, al tempo irriducibile oppositore del sindaco Iodice, mi segnalò come interlocutore per buone informazioni. Gianluigi Guarino