Politica

Tribunali di S.MARIA e AVERSA, La Cancellieri risoluta: si va avanti. Ma la Commissione Giustizia approva gli emendamenti al ddl per il rinvio di un anno

Altra giornata di grande confusione all'interno della maggioranza, con i parlamentari che fanno esattamente il contrario di quello che il governo ritiene e dichiara che si dovre


Altra giornata di grande confusione all'interno della maggioranza, con i parlamentari che fanno esattamente il contrario di quello che il governo ritiene e dichiara che si dovrebbe fare.   CASERTA - Mentre la ministra di ferro Cancellieri sfanala a palle incatenate durante il question time considerando ineluttabile la partenza del Tribunale di Aversa con tanto di giudici già nominati dal Csm, nell'altra aula parlamentare, anzi, in una commissione di Palazzo Madama, precisamente nella commissione giustizia, venivano votati ed approvati gli emendamenti al disegno di legge con cui i senatori stanno tentando di vanificare quello che il governo fortemente vuole, e cioè la messa in opera della riforma e della razionalizzazione territoriale delle sedi giudiziarie. Questi emendamenti determinano il contenuto di un ddl che rinvierebbe di un anno l'inizio dell'operazione. Oggi, lo stesso disegno di legge si sarebbe potuto approvare nella sua interezza, trasmettendolo all'esame dell'aula. Ma non lo si è fatto per provare a capire se, entro una settimana, si riuscirà a trovare un'intesa tra il governo che accelera e il Parlamento che frena. Certo, dopo quello che ha detto oggi il Ministro Cancellieri, qualora Senato e Camera dovessero decidere di andare avanti con l'approvazione del disegno di legge, alla titolare del dicastero di Grazia e Giustizia non resterebbe altro da fare se non rassegnare le dimissioni. G.G.