Cronaca Bianca

CASERTA - I nuovi appartamenti di Penzi in via Falcone fanno gola a tanti. Inquietante rinvio del consiglio comunale su housing 1

Ieri pomeriggio, lunedì, la conferenza dei capigruppo ha deciso di soprassedere e di rinviare tutto a dopo la ripresa. L'auspicio nostro è che, l'ingegnere Penzi, se ritiene di


Ieri pomeriggio, lunedì, la conferenza dei capigruppo ha deciso di soprassedere e di rinviare tutto a dopo la ripresa. L'auspicio nostro è che, l'ingegnere Penzi, se ritiene di aver ragione, vada avanti sulla strada legale. Nella foto l'ingegnere Vincenzo Penzi CASERTA - Sarebbe stato molto meglio, per una questione di chiarezza e di trasparenza, che l'housing 1 fosse andato nel consiglio comunale di Caserta e fosse da questo respinto. Sarebbe stato molto meglio perché tecnicamente i consiglieri comunali avrebbero respinto la delibera con la quale si sarebbe dovuta dichiarare la pubblica utilità dell'intervento, targato Vincenzo Penzi, di via Falcone. Un consiglio comunale che avrebbe ribaltato tutto quello che le amministrazioni precedenti ma anche quella attuale avevano affermato, fino a sei mesi fa, quando addirittura Penzi fu diffidato a completare le procedure per definire tutto quello che al consiglio serviva per approvare la delibera. Insomma da un punto di vista tecnico, visti i precedenti e tutti gli atti già formalizzati sarebbe stato un bel po complicato non riconoscere la pubblica utilità dell'intervento previsto nell'housing 1. E invece ieri, lunedì, la conferenza dei capigruppo ha deciso di fare una clamorosa marcia indietro e di rinviare a settembre la trattazione in consiglio dell'housing 1. Si è detto in queste ore: non c'è accordo. Ma accordo su che cosa? Accordo sulle sfumature del concetto di pubblico interesse? O non c'è accordo su qualche altra cosa? Insomma questo è un rinvio inquietante. Il nostro auspicio, a questo punto e che se Penzi e i suoi avvocati ritengono di avere il diritto dalla loro parte, non si mettano ad inciuciare con questa amministrazione e con i suoi consiglieri, ma proseguano la strada dei ricorsi legali. Tira brutta aria rispetto a questa vicenda. Aria condizionata come quella che sarà installata nei nuovi eleganti appartamenti di via Falcone che, a quanto pare, piacciono a molti. Gianluigi Guarino