Cronaca Nera

Coniugi sorpresi a dar fuoco a materassi, gomma piuma e plastiche varie. Arrestati dai carabinieri

E' accaduto questo pomeriggio. I vigili del fuoco hanno provveduto a spegnere il rogo


CASAL DI PRINCIPE - Proseguono senza sosta i servizi dei carabinieri della Compagnia di Casal di Principe volti ad arginare l’annoso problema riguardante la commissione di reati in materia ambientale. Nel corso del pomeriggio odierno, infatti, altre due  persone sono state sorprese ad incendiare rifiuti speciali e, pertanto, arrestate.

A beccarli, in flagranza di reato, sono stati i militari dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Casal di Principe che, nel transitare in via Casarelle di Casal di Principe, hanno notato una nube di fumo nero innalzarsi verso l’alto proveniente da un cortile di un’abitazione ivi ubicata. Seguita la direzione della nube, i carabinieri sono giunti fino ad un cortile privato dove hanno sorpreso due coniugi, un 55enne ed una 50enne, intenti ad alimentare un rogo che coinvolgeva un materasso matrimoniale, resti di suppellettili, gomma piuma e materiale plastico vario. Per spegnere l’incendio, i militari dell’arma hanno dovuto richiedere l’intervento dei Vigili del Fuoco. Gli arrestati, che dovranno rispondere del reato di combustione illecita di rifiuti, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo