Politica

S.MARIA C.V Affidamenti e prebende: il "purissimo" fustigatore della mala-politica Costantino Maglione becca 5 mila 750 euro dal comune in un solo colpo

Dando un'occhiata alle determine di giungo ci s'accorge che questo è stato soprattutto il mese del Pd. Anche Opifel di Maurizio Capitelli ha fatto il pieno S.MARIA C.V-  Ques


Dando un'occhiata alle determine di giungo ci s'accorge che questo è stato soprattutto il mese del Pd. Anche Opifel di Maurizio Capitelli ha fatto il pieno S.MARIA C.V-  Questo qua è un giro buono per il Pd, nel senso che le determine liquidate nel mese di giugno vanno a gratificare soprattutto imprenditori e professionisti vicini o addirittura organici al Partito Democratico. Per la prima volta, inoltre, conosciamo il compenso dell'addetto stampa Giovanni Lamanna, a cui sono stati liquidati 1200 euro. Ottimo mese per Opifel, usualmente presente tra i fornitori di servizi individuati per chiamata diretta attraverso una rotazione teorica tra le imprese che starebbero in un fantomatico elenco. Rotazione di cui non si conosce né i criteri né la modalità operativa. Opifel fa riferimento a uno dei tanti Capitelli di S.Maria C.V. In questo caso si tratta di quello che sta nel direttivo del Pd. Transitando verso gli incarichi legali, nel mese di giugno ne sono stati liquidati pochi, ma come si suol dire, buoni. Il primo è Giovanni Nacca, imparentato con il consigliere comunale dell'Udc Valletta che ha incassato mille e trecento euro. Ci ha sorpreso, visto quello che ha sempre predicato negli anni di leggere il nome di Costantino Maglione che si è sempre autodefinito alieno dalla politica protoclientelare che si faceva a S.Maria C.V. Sempre critico nei confronti dell'avvocato Stellato, che non a caso lo fece silurare dopo 10 giorni dalla prima giunta Giudicianni, ultimamente grazie ai buoni uffici di Franco Lamanna che in questi giorni ha rimesso una querela al sottoscritto senza che nessuno gliel'avvesse mai lontanamente chiesto,si è riavvicinato non poco entrando a far parte del direttivo cittadino del Pd. Nel mese di giugno Costantino Maglione ha intascato in un solo colpo la non disprezzabile cifra di 5 mila e 750 euro. Gianluigi Guarino