Cronaca Nera

CASERTA - Blitz dei carabinieri del NOE nell'autoparco della Ecocar

Ieri, la nostra foto denuncia sui rifiuti scaricati di notte. Intanto l'azienda ha sospeso un dipendente nel giorno del suo onomastico per un post pubblicato su facebook CASERT


Ieri, la nostra foto denuncia sui rifiuti scaricati di notte. Intanto l'azienda ha sospeso un dipendente nel giorno del suo onomastico per un post pubblicato su facebook CASERTA - Le indiscrezioni si susseguono e si inseguono. Non si sa ancora quali saranno i provvedimenti assunti dai carabinieri del N.o.e. che, a seguito della nostra denuncia fotografica di ieri, sui rifiuti sversati di notte nell'autoparco di Ecocar, l'azienda che gestisce la raccolta nella città capoluogo, hanno fatto visita stamattina proprio alla sede della stessa Ecocar. Hanno portato via diversi documenti e hanno anche trovato un compattatore operante a San Prisco, avvalorando le perplessità, da noi espresse ieri, sulla dubbia promiscuità dei mezzi nei vari cantieri. In questi giorni si è mosso e non poco l'unico sindacato, al momento, autenticamente indipendente dai dirigenti Zampella e Vallarelli. Ci riferiamo alla Fiadel di Elpidio Martucci. Sono giornate molto tese queste qui per la Ecocar. Ieri, martedi, l'azienda ha sospeso un dipendente, carmine  Petrillo, tra l'altro proprio nel giorno del suo onomastico, reo di aver postato su facebook una foto con quattro assi che efigiavano i diversi dirigenti, copiando, in qualche modo l'idea di coloro che hanno affisso a Napoli un manifesto anonimo sulla transazione tra la Regione Campania e l'ATO 5 G G