Politica

AVERSA - Massimo Pizzi si è dimesso stamattina. Ora Sagliocco tenta di giocare su due tavoli tra Golia e Dello Vicario

Ieri sera, martedi, ha comunicato ai suoi consiglieri dei riferimento i motivi della sua decisione.   AVERSA - Ha protocollato stamattina, mecoledi, le sue dimissioni l'a


Ieri sera, martedi, ha comunicato ai suoi consiglieri dei riferimento i motivi della sua decisione.   AVERSA - Ha protocollato stamattina, mecoledi, le sue dimissioni l'assessore Massimo Pizzi. L'ha fatto dopo averne discusso, ieri sera, con i suoi riferimenti politici in consiglio comunale e cioè Gianpaolo Dello Vicario, Luigi Della Valle e Michele Galluccio. In questa circostanza, Pizzi ha esposto la sua posizione, ascrivendo le motivazione del suo gesto soprattutto a motivi di ordine personale e familiare. Motivi che, effettivamente, esistono, ma che non sono gli unici ad aver indetto Pizzi a lasciare la giunta comunale e la sua poltrona di assessore all'ambiente. Chiaramente, ci riferiamo alla spaccatura totale dei suoi rapporti con il sindaco Sagliocco, che, da almeno un anno, duella col gruppo degli ex An. A proposito degli equilibri all'interno della maggioranza, più voci dicono e parlano di una leggera modifica della strategia del primo cittadtino, il quale sembra aver cominciao a giocare su due tavoli: da un lato tiene tranquillo Nicola Golia, che vede come il fumo negli occhi Dello Vicario, Pizzi e Della Valle, che considera alternativi e concorrenti all'interno del sistema degli appalti e degli affidamenti nella città normanna; dall'altro ha cominciato a mandare ai tre ex An dei messaggi di tregua, che al momento,però, non sono stati raccolti, come dimostrano le dimissioni di Pizzi, presentate stamattina. G G