Cronaca Bianca

ESCLUSIVA - Per i 30 anni del "Cinepanettone" De Laurentiis vuole girare: "Natale a Castel Volturno" con Hamsik e Benitez

Diversi abboccamenti nelle ultime settimane con autorevoli rappresentanti delle istituzioni casertane. Costi di produzione vicini ai 10 milioni di euro CASTEL VOLTURNO - Il pr


Diversi abboccamenti nelle ultime settimane con autorevoli rappresentanti delle istituzioni casertane. Costi di produzione vicini ai 10 milioni di euro CASTEL VOLTURNO - Il presidente del Napoli Calcio, Aurelio De Laurentiis forse si è "innamorato" realmente di Castel Volturno. Dopo le foto di Marek Hamsik  con tanto di maglietta I Love Pinetamare, un'associazione locale che si sta battendo per la riqualificazione dell'immagine del Villaggio Coppola, il patron della squadra di calcio più amata nel Sud Italia, in occasione del 30esimo anniversario dei film del "Cinepanettone" sarebbe intenzionato a mettere in cantiere un nuovo film di Natale, girato interamente in quella che fu la cosiddetta Miami del Meridione, cioè Castel Volturno. Negli ultimi giorni il presidente degli azzurri, coadiuvato da Francesco Coppola, erede diretto dei magnati che hanno realizzato il Villaggio Coppola, starebbe sondando "il terreno istituzionale", per verificare se mediante gli organi provinciali e regionali ci siano fondi che supportino un progetto cinematografico teso a rilanciare, ovviamente, attraverso un film girato in città,  l'immagine di un territorio martoriato da mille problemi, ma che ha numerose e potenziali risorse naturali e paesaggistiche da sempre gestite male o abbandonate. Purtroppo per il noto imprenditore cosmopolita del comparto cinematografico, la decisione di passare in rassegna gli organi istituzionali locali e non solo al fine di ottenere un sostegno economico, è stata assunta in un periodo particolarmente critico per gli enti pubblici e per eventuali sponsor privati. Natale a Castel Volturno, i protagonisti: Cristiana Coppola, Tommaso Morlando, Domenico Zinzi, Tommaso De Simone, Luciano Morelli, Antonio Scalzone e Francesco Coppola Per girare il film "Natale a Castel Volturno" occorrerebbero circa 7 milioni di euro... Forse alla fine il budget che potrà essere messo a disposizione per il presidente del Napoli Calcio si aggirerà intorno ai 2 o al massimo 3 milioni di euro. Dalle prime indiscrezioni raccolte abbiamo appreso che per cantierizzare questo film che dovrà poi uscire nelle apposite sale cinematografiche, il progetto va avviato già alla fine di questa estate. Se il patron del Napoli riuscisse a realizzare questa idea, questa volta, a nostro avviso, Castel Volturno beneficerebbe di una promozione mediatica di tutto rispetto. Non è sicuramente un'iniziativa da sorbire con una risata o da sottovalutare mettendola nel cassetto. Basti pensare agli effetti prodotti dal diario di viaggio sui misteri dell'Abruzzo, scritto dalla famosa autrice giapponese, Yasuko Ishikawa. Infatti, grazie a questo testo è stato registrato quest'anno un incremento del 400% delle prenotazioni turistiche nelle strutture ricettive della regione di Gabriele D'Annunzio, da parte dei turisti provenienti dal paese del Sol levante. Cosa accadrebbe se un film ideato non dai Coppola, ma da Aurelio De Laurentis, su Castel Volturno cominciasse a girare in Italia e forse anche in Europa...? Ovviamente gli unici consigli che diamo al patron del Calcio Napoli sono i seguenti: Castel Volturno non è solo Pinetamare... e prima di cominciare a girare un film occorre dare una buona strigliata agli amministratori e politici locali per le condizioni in cui versa la città. Massimiliano Ive