Cronaca Nera

Dopo la sparatoria in via Roma e le botte alla Flora, da stasera task-force con Polizia, Carabinieri, Finanza, Forestale e Vigili urbani

Saranno sorvegliati tutti i punti nevralgici della movida della città capoluogo CASERTA - Sono serate più delicate della movida casertana privata ieri di uno dei suoi punti d


Saranno sorvegliati tutti i punti nevralgici della movida della città capoluogo CASERTA - Sono serate più delicate della movida casertana privata ieri di uno dei suoi punti di maggiore appeal, col bar Contemporaneo sequestrato dalla Guardia di Finanza con contestuale arresto dei fratelli Gerry e Pasquale Crisci. Saranno le serate di oggi, quella di domani e i prossimi due fine settimana quelli da bollino nero sul piano della sicurezza, dato che ad agosto la città si spopola e i locali sono chiusi per la maggior parte. Ancora una volta, sabato scorso è stato la zona della Flora, prospiciente alla Reggia, il luogo in cui si sono scatenate le maggiori tensioni. Accenni di rissa  tra opposti gruppi di ragazzi e un mare di bottiglie di vetro rotte, potenziali e micidiali strumenti di offesa. Stasera, sabato, e domani, ma anche per i successivi fini settimana lavorerà insieme un gruppo inter-force al quale contribuiranno gli agenti della Squadra volante della Questura di Caserta, i Carabinieri, la Guardia di Finanza, la Polizia provinciale, la Forestale e i vigili urbani di Caserta. Una vera e propria task force che dovrebbe garantire la tranquillità scossa seriamente non solo dall’episodio citato ma anche dalla sparatoria avvenuta sempre nello scorso fine settimana nella kebabberia di via Roma