Cronaca Nera

Un arresto e sette denunce a piede libero. Sotto sequestro un fucile e un veicolo di provenienza illecita

Operazioni eseguite dai militari dell'Arma della Compagnia di Piedimonte Matese PIEDIMONTE MATESE - Proseguono senza sosta le operazioni dei Carabinieri della Compagnia  di Pied


Operazioni eseguite dai militari dell'Arma della Compagnia di Piedimonte Matese

PIEDIMONTE MATESE - Proseguono senza sosta le operazioni dei Carabinieri della Compagnia  di Piedimonte Matese impegnati per garantire un estate sicura ai cittadini ed ai vacanzieri.

L’azione dei militari si è concentrata in particolare nella zona di Piedimonte Matese, dove sono stati eseguiti un arresto e sette denunce a piede libero per reati che vanno dalla minaccia alle lesioni personali, dall’appropriazione indebita al porto abusivo di armi, dall’inosservanza ai provvedimenti emessi dall’Autorità Giudiziaria ad altri reati di particolare allarme sociale. Ad agire pattuglie delle Stazioni di Piedimonte Matese, Alife, Alvignano, Capriati e personale del Nucleo Operativo e Radiomobile.

A Piedimonte i militari hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di Luigi Gallifuoco, 46enne del posto, resosi responsabile di inosservanza alle prescrizioni di una misura cautelare cui era già sottoposto per estorsione ed altri reati contro il patrimonio e la persona, da cui scaturiva il nuovo provvedimento coercitivo con contestuale revoca di pregresse autorizzazioni ad allontanarsi dal proprio domicilio nelle ore diurne di alcuni giorni della settimana.

Per i reati di porto abusivo di armi, minaccia aggravata e lesioni personali è finita invece nei guai una 40enne di Piedimonte Matese che, per futili motivi, armata di un bastone chiodato, ha minacciato di morte un pensionato suo vicino di casa, e successivamente lo ha aggredito provocandogli lievi contusioni. Sempre per minacce e lesioni personali è finito nei guai un 25enne di Piedimonte che per futili motivi ha minacciato ed aggredito un giovane studente del luogo, provocandogli alcune contusioni giudicate guaribili con un giorno di prognosi.

Nei confronti di un 69enne del luogo, i militari hanno proceduto per motivi precauzionali al sequestro di un fucile calibro 12 che l’uomo deteneva regolarmente, in quanto lo stesso si era reso precedentemente protagonista di alcune gravi minacce proferite nei confronti di due donne sue conoscenti e per le quali veniva denunciato.

Ancora per minacce sono finiti nei guai due uomini del posto, si tratta di un 54enne e di un 73enne, che in distinte occasioni hanno rispettivamente minacciato di morte alcuni loro familiari.

Un 42enne del luogo è stato invece denunciato per appropriazione indebita, in quanto dopo aver ricevuto in prestito una autovettura di proprietà di una giovane donna, di Piedimonte Matese, con la quale aveva intrattenuto una precedente relazione sentimentale, si impossessava illecitamente del veicolo, procurandosi così un ingiusto profitto. L’autovettura è finita sotto sequestro in attesa di essere restituita alla legittima proprietaria.

Infine, nei confronti di un 48enne del luogo, è scattata una denuncia per non aver ottemperato ad alcune prescrizioni di una misura cautelare cui è sottoposto per reati contro la persona.