Cronaca Nera

Noto imprenditore bufalino arrestato: rubava la corrente e si è scagliato contro i carabinieri

Si tratta di Antonio Schiavone. L'operazione portata a termine dai carabinieri delle Stazione di Macerata Campania. L'uomo ha tentato di disfarsi del magnete attraverso cui ruba


Si tratta di Antonio Schiavone. L'operazione portata a termine dai carabinieri delle Stazione di Macerata Campania. L'uomo ha tentato di disfarsi del magnete attraverso cui rubava l'energia elettrica.   SAN TAMMARO - Nel primo pomeriggio,  i carabinieri della Stazione di Macerata Campania, nel corso di predisposti servizi finalizzati a contrastare gli allacci abusivi di energia elettrica hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di “furto di energia elettrica” e resistenza a Pubblico Ufficiale, Antonio Schiavone 50enne del posto, titolare dell’azienda bufalina sita in quel comune. Nel corso delle verifiche di funzionalità del contatore da parte del personale dell’enel di Caserta ed alla presenza dei militari dell’Arma, l’uomo ha preso il congegno utilizzato per alterare la registrazione dei consumi, consistente in un magnete di grosse dimensioni abilmente occultato, e lo  ha lanciato nell’attiguo campo cercando, nel contempo, di darsi alla fuga opponendo resistenza nei confronti dei militari dell’Arma che sono comunque riusciti a bloccarlo. L’arrestato, al momento sottoposto al regime degli arresti domiciliari sarà giudicato per direttissima.