Cronaca Bianca

ESCLUSIVA - Vi presentiamo un sindaco con le palle: Pasquale Delli Paoli ricorre al Tar contro l'ultimo decreto della Regione che autorizza definitivamente la New Ecology ad emettere sostanze in atmosfera

Il sindaco di San Nicola La Strada ha dato mandato all'avvocato Renato Labriola SAN NICOLA LA STRADA - Ci sono sindaci che ritengono i decreti un tabù e altri sindaci che per


Il sindaco di San Nicola La Strada ha dato mandato all'avvocato Renato Labriola SAN NICOLA LA STRADA - Ci sono sindaci che ritengono i decreti un tabù e altri sindaci che per il bene della propria città, i decreti li fanno, anche se sanno che possono essere impallinati dagli organi della giustizia amministrativa. A questa seconda categoria di sindaci appartiene sicuramente quello di San Nicola La Strada, Pasquale Delli Paoli, che, stamattina, venerdì, proprio con lo strumento del decreto ha dato mandato all'avvocato amministrativista Renato Labriola di impugnare al Tar della Campania il decreto n. 9 dello scorso 29 maggio pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania il 3 giugno 2013. Decreto che attribuisce l'autorizzazione definitiva per l'esercizio dell'attività di gestione dei rifiuti pericolosi e non, nonchè di emissioni in atmosfera per un impianto sito in via Edison. Questo ricorso al Tar tiene in vita anche il primo ricorso, presentato al Consiglio di Stato. Se il sottoscritto fosse la persona che era tre anni fa, ora uscirebbe per andare a prendere a calci nel sedere tutti gli idioti che nella politica casertana hanno detto in queste settimane che Casertace spargeva allarmismo. Come volevasi dimostrare tra il primo e il secondo decreto della Regione, esiste una sostanziale differenza. Nel secondo c'è l'autorizzazione per l'emissioni in atmosfera. Dunque tra gli amministratori e quelli della New Ecology c'è più di qualcuno che ha mentito ai casertani, quando ha detto che nell'impianto di New Ecology si sarebbe svolta solo un'attività di stoccaggio. Naturalmente, questo ultimo decreto non è stato argomento di dibattito nell'inutile e farsesco consiglio comunale di l'altra sera. Mentre Caserta discuteva dell'acqua calda, il sindaco di San Nicola La Strada, che l'ultimo decreto lo aveva letto, non ci dormiva la notte, da qui l'iniziativa di impugnarlo. Questo articolo lo chiudo con un'affermazione: sia il sindaco di Caserta Pio Del Gaudio che il consigliere regionale Angelo Polverino hanno tentato di convincere Delli Paoli a non presentare il ricorso. E' vero o non è vero? Chi ha coraggio si faccia avanti e smentisca questa notizia. Gianluigi Guarino