Cronaca Nera

L'ARRESTO DEI FRATELLI CRISCI - Una vicenda fosca tra "trastole" fiscali e una montagna di debiti contratti con il Comune di Caserta, dalla società della famiglia Albero

Riproponiamo i nostri tre articoli, pubblicati gli scorsi 25 e 26 aprile e 29 maggio, leggeteli, perchè capirete un bel po' di cose. I fratelli Crisi grandi amici degli Albero &


Riproponiamo i nostri tre articoli, pubblicati gli scorsi 25 e 26 aprile e 29 maggio, leggeteli, perchè capirete un bel po' di cose. I fratelli Crisi grandi amici degli Albero   CASERTA - Gli arresti dei fratelli Crisci non hanno alcun collegamento diretto con la scabrosissima questione del maxi debito accumulato dalla società Interculturale Srl nei confronti del Comune. Detto questo, però è chiaro che tutti i rapporti tra le amministrazioni comunali di Caserta e la società della famiglia Albero che ha gestito la galleria del Bar Contemporaneo, rappresentano un evidente spaccato di una città in cui poi facilmente, da questo brodo di coltura, nascono le presunte "trastole" che provocano operazioni come quella di oggi. QUI SOTTO I TRE ARTICOLI DEL 25, DEL 26 APRILE E DEL 29 MAGGIO DEDICATI A QUESTA TRANSAZIONE CON MOLTE OMBRE E ALL'INSERIMENTO DELLA GALLERIA DI VIA MAZZINI NELL'ELENCO DEGLI IMMOBILI CHE IL COMUNE HA MESSO IN VENDITA ALLO SCOPO DI COMPENSARE IL DISSESTO   CLICCA QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO 1 CLICCA QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO 2 CLICCA QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO 3