Cronaca Bianca

CANCELLO ED ARNONE Nuova convenzione tra i comuni del distretto n°18: in arrivo i fondi per le PTG

La convenzione stipulata nel 2007 è scaduta. La giunta di Emerito con la delibera n° 10 di luglio ha rinnovato la convezione per le Ptg con Mondragone, Cellole e Falciano del Ma


La convenzione stipulata nel 2007 è scaduta. La giunta di Emerito con la delibera n° 10 di luglio ha rinnovato la convezione per le Ptg con Mondragone, Cellole e Falciano del Massico   CANCELLO ED ARNONE - L'Informagiovane  è una realtà spesso sottovalutata, ma  la sua funzione, in verità, se sostenuta con diligenza dalle amministrazioni, ha un potenziale enorme, capace di riportare le esigenze, troppe volte inespresse o non considerate, degli under 30, di aiutare i ragazzi a districarsi nel mondo del lavoro, di allietare con sane attività la quotidianità delle gioventù locali. Gli enti giovanili sono stati attivati da un bel po' di anni su quasi tutto il basso Volturno. Già questo è un passo in avanti verso una politica innovativa, emancipata. Logicamente attivarli non basta, occorre anche farli funzionare bene e soprattutto metterli in condizione di poter funzionare bene. Emerito, probabilmente, conscio della forza di questi organismi, ha portato in giunta il ripristino della convenzione per il coordinamento e la gestione associata delle Ptg tra i comuni del distretto 18 (formato da  Mondragone (capofila) Cellole, Cancello ed Arnone e Falciano del Massico). La prima convezione stipulata tra questi centri è targata 2007, ora, prendendo atto delle direttive regionali che mirano a rendere più armonico questo settore, che puntano a dare una progettualità concreta e collaborativa ai  comuni associati nei vari distretti  e, soprattutto, al fine di non perdere i finanziamenti stanziati proprio per le Politiche giovanlii territoriali (Ptg), con la delibera n° 10 di luglio è stata decretata l'istituzione di una nuova convenzione tra Cancello ed Arnone i gli altri comuni del distretto 18. Giuseppe Tallino CLICCA QUI PER LEGGERE LA DELIBERA