Cronaca Nera

CAMORRA “Operazione riscatto”, la Cassazione annulla l'ordinanza per Giovanni SimonellI

Sarà nuovamente il Tribunale della Libertà a giudicare Simonelli, difeso dagli avvocati Paolo Raimondo e Stellato, in merito alla custodia cautelare in carcere GRAZZANISE - L


Sarà nuovamente il Tribunale della Libertà a giudicare Simonelli, difeso dagli avvocati Paolo Raimondo e Stellato, in merito alla custodia cautelare in carcere GRAZZANISE - La - VI sezione - della Corte di Cassazione, ieri, venerdì,  ha annullato l'ordinanza  del Tribunale della Libertà di Napoli che aveva confermato la custodia cautelare  in  carcere, emessa nei confronti di Giovanni Simonelli, quarantacinquenne di Grazzanise, tratto in arresto nel mese di marzo, per il delitto di  associazione  a delinquere di stampo mafioso, in quanto ritenuto affiliato al clan dei casalesi. L'ordinanza era stata emessa dal GIP di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, ed eseguita lo scorso mese di marzo,  nell'ambito dell'operazione denominata "Riscatto". A questo punto, per il Simonelli, assistito dagli avvocati Paolo Raimondo e Giuseppe Stellato si attende il nuovo giudizio del Tribunale del Riesame di Napoli.