Cronaca Nera

MONDRAGONE - Adesso i bulgari incendiano anche i rifiuti nelle periferie della città

L'operazione di arresto eseguita dai Carabinieri della locale Compagnia   Mondragone -  i Carabinieri del  Nucleo Operativo e Radiomobile – Aliquota Radiomobile della l


L'operazione di arresto eseguita dai Carabinieri della locale Compagnia   Mondragone -  i Carabinieri del  Nucleo Operativo e Radiomobile – Aliquota Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato il cittadino Bulgaro Stefanov Shtiliyan 26enne senza fissa dimora, resosi responsabile di incendio doloso. Nella circostanza i militrari dell’Arma lo hanno bloccato mentre appiccava un incendio a sterpaglie e vari cumuli di rifiuti solidi urbani abbandonati, costituiti, inoltre, da pneumatici e materiale plastico. L’intervento dei Carabinieri e di personale dei Vigili del fuoco di Mondragone ha consentito di domare le fiamme fermando così il rogo tossico in atto. Nessun danno a persone e cose. L’arrestato, invece, è stato trattenuto all’interno delle camere di sicurezza della Stazione di Mondragone in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi all’Autorità Giudiziaria.