Politica

AVERSA Scontro in Noi Aversani. Galluccio attacca, Capasso gli risponde: "Sulla vicenda Ctp menti"

L'avvocato che sin dal primo giorno, sin dal tempo della scelta degli assessori non è stato mai completamente allineato al sindaco e al movimento ha espresso una severa critica


L'avvocato che sin dal primo giorno, sin dal tempo della scelta degli assessori non è stato mai completamente allineato al sindaco e al movimento ha espresso una severa critica sulla mancaza di democrazia interna. Il capogruppo lo smentisce: "Te ne ho parlato io, personalmente, e ne hai discusso a lungo con me" AVERSA - Sin dal primo giorno di questa consiliatura, Paolo Galluccio, avvocato ed esponente di Noi Aversani, ha sempre mostrato un certo malessere nei confronti del sindaco e della sua stessa maggioranza. Quando ha potuto ha cercato sempre di fare il bastian contrario. E anche stavolta, sull'ormai notissima vicenda di piazza Crispi non ha mancato di dire la sua e di dirla in dissenso a Sagliocco, alla maggioranza e al movimento che lo ha eletto. Galluccio lamenta scarso dialogo all'interno di Noi Aversani e scarsa democrazia interna. La replica arriva a stretto giro di tempo e reca la firma del capogruppo del movimento fondato da Sagliocco Rosario Capasso