Cronaca Nera

SAN CIPRIANO D'AVERSA - Incendia plastica e rifiuti tossici, denunciato 59enne

I carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Casal di Principe hanno potenziato il servizio di controllo volto ad individuare eventuali piromani dei rifiuti SAN CIPRI


I carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Casal di Principe hanno potenziato il servizio di controllo volto ad individuare eventuali piromani dei rifiuti

SAN CIPRIANO D'AVERSA - I Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica un 59enne originario del posto per “deposito e incendio di rifiuti pericolosi”.

Nei giorni scorsi la Compagnia Carabinieri di Casal di Principe ha potenziato i servizi esterni delle stazioni dipendenti, finalizzati a prevenire i reati contro il patrimonio e a contrastare il fenomeno dei c.d. “roghi tossici” particolarmente intenso nel periodo estivo, impiegando militari in divisa e in abiti civili.

Nel corso dei servizi di controllo del territorio i militari hanno sorpreso un 59enne originario di San Cipriano d’Aversa, mentre appiccava il fuoco a materiale plastico e cartaceo depositato in un fondo agricolo in località “limite dei cavalli”; l’uomo si è giustificato con i carabinieri riferendo che la raccolta dei rifiuti in paese non è costante e pertanto avrebbe deciso di riversare e bruciare in campagna i rifiuti pericolosi.

I carabinieri invitano i cittadini dei paesi dell’agro aversano a dare il loro contributo alla tutela dell’ambiente e della saluta pubblica, segnalando tempestivamente all’utenza 112 eventuali roghi tossici, anche al fine di identificare tempestivamente gli autori degli incendi.