Politica

MARCIANISE - Sgarbo al sindaco De Angelis. Lui fa la Messa cantata per i consiglieri, gli alleati vanno ad un'altra Messa per le poltrone. Sci:"Vogliamo l'assessore"

Ieri sera, il primo cittadino ha provato invano a riunire i consiglieri di maggioranza eletti e i dirigenti dei partiti nella chiesa di San Carlo. Ma i sotto polverini di Sci (dov


Ieri sera, il primo cittadino ha provato invano a riunire i consiglieri di maggioranza eletti e i dirigenti dei partiti nella chiesa di San Carlo. Ma i sotto polverini di Sci (doveva essere la lista satellite per Antonio Tartaglione) hanno preteso ed ottenuto una riunione interpartitica   MARCIANISE - Stamane, venerdì è stata avviata la procedura per la convocazione del primo consiglio comunale, nel quale oltre all'insediamento dei rappresentanti del nuovo parlamentino cittadino, dovrebbe essere presentata la nuova squadra di governo. In queste ore, ciò che si sa per certo è che ci sono estenuanti trattative in corso per trovare la quadra. Il sindaco, Antonio De Angelis si è riservato a sé la nomina di un assessore che dovrà ricoprire l'incarico di vicesindaco. Uno dei papabili aspiranti al ruolo del numero 2 in giunta sembrerebbe essere proprio l'avvocato Accinni. Il primo cittadino in queste ore sembra essersi estraniato dal confronto politico con i gruppi e movimenti civici ed è in attesa che Marcianise Più, il Pdl e Fratelli d'Italia concludano il loro conclave per proporre alla fascia tricolore 5 nominativi per la giunta e il presidente del Consiglio. Al Pdl, visto che il sindaco ha deciso di arrogare a sé la scelta di un assessore, spetterà coprire una sola casella nella squadra di governo locale, mentre a Marcianise Più e Fratelli d'Italia dovrebbero trovare una sintesi politica sui restanti posti. Questo, almeno era il quadro fino all'inizio della Messa, voluta dal sindaco De Angelis e a cui avrebbero dovuto partecipare, nella chiesa di San Carlo, tutti quanti i consiglieri di maggioranza eletti  e i rappresentanti dei partiti. Non è sembrato una cosa elegantissima l'iniziativa veemente assunta dallo Sci, gruppo civico che ha eletto un consigliere comunale (Rivellini, un ex zinziano di ferro a cui il buon Mimì propizio qualche buon incarico all'Asl) e che ieri sera ha preteso che si tenesse una riunione dell'interpartitico proprio mentre si celebrava la Messa. Ma cosa aveva di tanto urgente lo Sci da comunicare agli alleati? La cosa urgente era la seguente: "vogliamo un posto in giunta". Questo ha detto l'avvocato Madonna, che rappresentava il movimento nella riunione. E questa è una complicazione, a partire dal fatto che questi dello Sci sostengono di aver avuto una promessa, a tal riguardo, dal sindaco. Dopo la lista de La Destra, lo Sci è l'anello più debole della maggioranza, dato che il suo consigliere lo ha eletto solo grazie alla vittoria di De Angelis al ballottaggio. Situazione che si complica, dunque. Qualche sospetto si può avanzare nei confronti di Marcianise Più, dato che questo Sci era una delle liste costruita dai "polverini" a sostegno della candidatura a sindaco di Antonio Tartaglione. Per dirla in "Francese", lo Sci potrebbe essere uno strumento che i "polverini" utilizzano per "fottere" un assessorato a Fratelli d'Italia e a Gerardo Trombetta. Ci si rivede tutti lunedì, quando si discuterà anche della questione del vicesindaco, perchè se è vero che il sindaco De Angelis ha avuto il via libera per un assessore di sua fiducia, non l'ha avuta affatto sull'ascesa di quest'ultimo al rango di secondo cittadino. G.G.