Cronaca Bianca

ESCLUSIVA AVERSA - Movida, guerra aperta. In vista un nuovo ricorso al Tar contro la seconda ordinanza del Sindaco

Ci stanno lavorando gli avvocati. Polemiche anche su quello che sarebbe un atto discriminatorio che avvantaggerebbe altri punti e altri locali della città normanna. AVERSA - L


Ci stanno lavorando gli avvocati. Polemiche anche su quello che sarebbe un atto discriminatorio che avvantaggerebbe altri punti e altri locali della città normanna. AVERSA - La polemica riguardante la regolamentazione della movida di via Seggio si rinfocola. La partita nei tribunali tra il Comune e gli esercenti dei locali che continuano a sostenere di aver perso il 40% dei loro affari, non è finita. Non saranno i commercianti che hanno presentato il primo ricorso al Tar, la cui sospensiva è stata frustrata da una seconda ordinanza del Sindaco Sagliocco, che ha solo allungato di due ore oltre gli orari per la musica, ma saranno quei commercianti che si erano uniti a quel ricorso, costituendosi a loro volta, a presentarne un altro contro la seconda ordinanza di Sagliocco. Insomma, è guerra aperta, anche perchè quelli di via Seggio si ritengono discriminati in quanto le restrizioni a cui devono essere sottoposti non valgono in altre zone della città come il parco Argo e altre strade in cui pure si addensano i giovani della movida. G.G.