Cronaca Bianca

MONDRAGONE - La bonifica di Cantarella disconosciuta dalla Regione, la mozione consiliare di Conte junior

Nell'elenco dei siti da bonificare non c'è quello mondragonese. Ora la parola passa al Consiglio MONDRAGONE - Il sito discarica di Cantarella non è stato inserito ancora nell'e


Nell'elenco dei siti da bonificare non c'è quello mondragonese. Ora la parola passa al Consiglio

MONDRAGONE - Il sito discarica di Cantarella non è stato inserito ancora nell'elenco degli impianti da bonificare indicati dalla recente delibera di giunta della Regione Campania. A segnalarlo il consigliere comunale Michele Conte, che ha anche elaborato, a questo punto una mozione consiliare che sarà discussa dalla pubblica assemblea.

Il consigliere del Pdl palesa il presupposto che presso la Regione Campania sono disponibili, in virtù di questa delibera, 61 milioni di euro. Da anni si discute della messa in sicurezza di un impianto che fu utilizzato durante l'emergenza rifiuti, proprio sotto la gestione del sindaco Conte senior.

Staremo a vedere i risvolti.

Max Ive

 QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE DELLA MOZIONE DEL CONSIGLIERE MICHELE CONTE

Il sottoscritto Michele Conte, Consigliere Comunale del Popolo della Libertà chiede di inserire all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale la presente mozione.

Premesso:

         Che nell’anno 2004, a causa dell’emergenza rifiuti in Campania, l’Amministrazione pro tempore decideva di realizzare sul proprio territorio un sito di stoccaggio provvisorio di rifiuti urbani;

         Che, dopo vari tentativi espletati sul territorio comunale, fu individuata l’area insistente in località “Cantarella” ;

         Che il deposito provvisorio di rifiuti fu realizzato secondo tutti gli obblighi e le prescrizioni previste per Legge;

         Che a seguito di due incendi dolosi verificatesi nell’estate del 2004, non fu più possibile svuotare il sito dai rifiuti;

         Che successivamente l’Amministrazione pro tempore espletò tutti i tentativi possibili per la rimozione dei rifiuti, attraverso istanze poste presso l’allora Commissariato per l’Emergenza Rifiuti in Campania, l’Assessorato all’Ambiente della Regione Campania, la Provincia di Caserta, la Prefettura di Caserta e L’A.R.P.A. Campania, ottenendo solo e soltanto dinieghi a causa della carenza di fondi disponibili;

         Che in seguito l’allora Amministrazione Comunale Cennami provvide alla caratterizzazione dei rifiuti, al fine di accertarne le loro caratteristiche in funzione della bonifica del sito;

         Che alla data odierna il sito risulta essere ancora nelle medesime condizioni dal suo sequestro dopo gli incendi dolosi.

Considerato che:

         La Regione Campania, in data 5 giugno 2013 e con Delibera di Giunta Regionale, ha stanziato la somma di €61.000.000,00 (sessantunomilioni/00) per la bonifica di siti di stoccaggio provvisori di rifiuti;

         Che nell’elenco pubblicato dalla stampa dei siti da bonificare non è ricompreso quello della “Cantarella”.

Tutto ciò premesso, considerato ed esposto:

 Si propone al Consiglio Comunale di approvare la presente mozione che impegna il Sindaco e la Giunta Comunale:

         Affinché si adoperino presso l’Assessorato all’Ambiente della Regione Campania per l’inserimento del sito di stoccaggio provvisorio di rifiuti della “Cantarella” nell’elenco di quelli da bonificare ed indicati nella Delibera di Giunta Regionale del 5 giugno c.a.;

          Affinché si adoperino per espletare ogni utile iniziativa presso tutti quegli Enti che possano favorire la bonifica del sito;

         A riferire al Consiglio Comunale, al massimo entro tre mesi dall’approvazione della presente mozione, le iniziative intraprese per la bonifica del sito.

 Mondragone 10 giugno 2013

                                                                            Il Consigliere Comunale PdL

                                                                                                     Michele Conte