Politica

MARCIANISE - Abusivismo edilizio, De Angelis: "Non faremo di tutta l'erba un fascio"

Lo promette il candidato a sindaco al termine della sua campagna elettorale MARCIANISE - Affrontare la questione dell’abusivismo campano solitamente significa trovarsi dinanzi


Lo promette il candidato a sindaco al termine della sua campagna elettorale

MARCIANISE - Affrontare la questione dell’abusivismo campano solitamente significa trovarsi dinanzi ad una matassa di fili difficile da districare.

Lo sa bene Antonio De Angelis candidato del centro destra che, riferendosi alla situazione marcianisana, afferma: “Bisogna saper distinguere gli abusi per necessità da tutte le altre tipologie. Noi non avremo alcuna tolleranza per chi ha edificato manufatti senza autorizzazioni per scopi meramente speculativi, mentre ci adopereremo con ogni mezzo consentito dalla Legge, per aiutare tutte quelle persone che, per dare una casa alla propria famiglia, hanno affrontato enormi sacrifici e che ora vivono nella tremenda paura di perdere tutto. Ci sono immobili che sono il simbolo del sangue e della fatica dei nostri concittadini, per i quali bisognerebbe sempre avere rispetto profondo”.

L’argomento era stato già affrontato dal medico neurologo nelle scorse settimane, in occasione della visita a Marcianise dell’on. Marcello Taglialatela, assessore regionale alle infrastrutture, intervenuto per dare il proprio sostegno alla sua corsa alla sindacatura.

Durante l’incontro, il delegato di Palazzo Santa Lucia aveva spiegato tutte le azioni già  intraprese per la risoluzione dell’annosa questione in Campania; ed  aveva illustrato il piano programmatico per la conclusione anche della vicenda marcianisana.

Dal canto suo, il candidato sindaco del centro destra aveva ribadito: “Bisogna guardarsi da provvedimenti trasversali che facciano di tutta l’erba un fascio”