Cronaca Bianca

LE VIDEO VERGOGNE DI CASERTA - Le frazioni storiche da 50 anni monumento nazionale non hanno un collettore fognario. E la merda ha ucciso lo splendido alveo di San Vitaliano

Ci siamo recati con una nostra telecamere in uno dei luoghi più belli e più mortificati dall'incultura e dall'ignoranza di questa città e ne abbiamo scoperto di bruttissime. C


Ci siamo recati con una nostra telecamere in uno dei luoghi più belli e più mortificati dall'incultura e dall'ignoranza di questa città e ne abbiamo scoperto di bruttissime. CASERTA - Come potete notare dalle riprese video girate, ieri pomeriggio, 6 giugno nei pressi dell'alveo di San Vitaliano, ad un passo dalle sorgenti del Tellena e ad un soffio dallo splendido e ameno Eremo del 12esimo secolo, dedicato all'omonimo santo, al di sotto della lussureggiante vegetazione, si cela una vera e propria fogna e nel contempo, con tanto di foto, che alleghiamo alla nostra breve premessa, abbiamo riscontrano che in loco vengono sversati sacchetti dell'immondizia, materiale edile, "onduline" e.... Una vera e propria vergogna, come ha sottolineato il nostro direttore Gianluigi Guarino, se si considera il valore ambientale, spirituale, naturalistico e storico di tale area della città di Caserta, decantato nel 18esimo secolo dal primo vero storico che realizzò un'opera di descrizione del territorio, il frate brianese Crescenzio Esperti, rispetto a ciò che tale luogo è divenuto oggi. Frate Esperti, abbiamo scritto, descrisse le " acque cristalline e purissime della sorgente Tellena". Le stesse oggi sono minacciate dagli escrementi e dai rifiuti. Massimiliano Ive [nggallery id=29]