Cronaca Nera

CASTEL VOLTURNO - Prende a pungi gli addetti al controllo dei biglietti del Ctp, arrestata. A CASERTA, 32enne evade dai domiciliari, preso

A FALCIANO DEL MASSICO I CARABINIERI ACCIUFFANO UN UOMO PER IL QUALE E' STATO EMESSO UN MANDATO DI CATTURA EUROPEO   CASERTA - I Carabinieri della stazione capoluogo hann


A FALCIANO DEL MASSICO I CARABINIERI ACCIUFFANO UN UOMO PER IL QUALE E' STATO EMESSO UN MANDATO DI CATTURA EUROPEO   CASERTA - I Carabinieri della stazione capoluogo hanno notificato un ordine di esecuzione per la carcerazione, per il reato di evasione, emesso dall’ ufficio esecuzioni penali di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di  Eremigio Musone, 32enne, di Santa Maria Capua Vetere. L’uomo, per fatti reato accertati in Caserta, dovrà espiare mesi sette di reclusione e, pertanto, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione dell’ A.G.. Nella foto, Eremigio Musone     CASTEL VOLTURNO -  In via San Rocco, i carabinieri della locale stazione, unitamente quelli della Compagnia di Intervento Operativo del 6° Battaglione “Toscana”, hanno arrestato la nigeriana Felix Tessy, 27, irregolare sul territorio nazionale, resasi responsabile di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Nella circostanza la donna, mentre viaggiava a bordo di un autobus adibito a trasporto pubblico, a seguito di richiesta del titolo di viaggio da parte di personale addetto al controllo della stessa società, li ha aggrediti con pugni, procurandogli lievi escoriazioni al volto ed al collo. L’immediato intervento dei militari dell’Arma ha consentito, quindi, di bloccare la nigeriana che è stata arrestata durante le fasi dell’identificazione, avendo la stessa opposto resistenza attiva anche nei confronti dei medesimi, aggredendoli fisicamente con calci e pugni. Pertanto è stata ammessa al beneficio della detenzione domiciliare in attesa del rito direttissimo innanzi all’A.G.. FALCIANO DEL MASSICO - In via Cesare Battisti, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato il cittadino polacco Horowski Robert Leszek, 44enne, in Italia senza fissa dimora, in esecuzione di un mandato di arresto europeo ai fini estradizionali. I militari dell’Arma, al termine delle operazioni d’identificazione, hanno accertato che il predetto risultava colpito dal citato provvedimento emesso dall’autorità giudiziaria polacca, poiché riconosciuto colpevole del reato di truffa per il quale dovrà scontare anni 8  di reclusione. L’uomo è stato, pertanto, tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere  a disposizione dell’A.G..