Cronaca Bianca

5 milioni dalla Regione per contrastare i roghi tossici

18 Comuni della provincia di Caserta hanno firmato con altri 27 centri dell'area Nord di Napoli il Patto per la Terra dei fuochi CASERTA - ''L'approvazione del Patto tra le ist


18 Comuni della provincia di Caserta hanno firmato con altri 27 centri dell'area Nord di Napoli il Patto per la Terra dei fuochi CASERTA - ''L'approvazione del Patto tra le istituzioni promosso dal commissario governativo, prefetto Cafagna, e i 5 milioni di euro stanziati dalla Giunta regionale per contrastare il fenomeno dei roghi illegali dei rifiuti rappresentano un segnale concreto a vantaggio dei 27 Comuni dell'area a Nord di Napoli e dei 18 della provincia di Caserta, firmatari, insieme ad altri enti e associazioni, del Patto per la Terra dei fuochi sottoscritto in Prefettura". Lo ha detto l'assessore all'Ambiente della Regione Campania Giovanni Romano. ''E' un risultato estremamente significativo che giunge al termine di un laborioso percorso di condivisione che ha visto la Regione Campania impegnata fin dal primo momento a fianco del Commissario. Il finanziamento - ha spiegato - sara' destinato a progetti di investimento per attivita' di controllo e tutela ambientale presentati dagli enti firmatari del Patto. A tal fine sara' pubblicato un apposito bando. Grazie a questo contributo potranno anche essere acquisite infrastrutture e tecnologie avanzate da assegnare agli operatori impegnati nelle specifiche attivita' di sorveglianza e anti-incendio. La delibera e' un importante tassello della strategia ad ampio raggio che stiamo ponendo in essere per arginare e debellare il fenomeno". ''Abbiamo gia' chiesto al ministro Andrea Orlando - ha concluso l'assessore - la predisposizione di sanzioni penali piu' dure e la reintroduzione dell' arresto per il reato di abbandono dei rifiuti e combustione incontrollata. In più' e' prossima l'approvazione della convenzione con la Guardia Costiera di Napoli per l'utilizzo di un Atr42 dotato di un'avanzata tecnologia in grado di stanare dall'alto i crimini ambientali e che potra' trovare concreta applicazione anche in ordine al fenomeno criminale dei roghi dei rifiuti. Infine e' in fase di definizione il disegno di legge che l'Assessorato sta predisponendo per introdurre le prime norme finalizzate a prevenire l'abbandono di rifiuti e ad attivare il monitoraggio ed il controllo del territorio"